Pubblicato in: Cinema

In Fondazione Prada una sala cinematografica tra prime visioni, rassegne e omaggi

fondazione prada cinema
Foto: Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti

Come sanno i frequentatori e gli appassionati di arte, la Fondazione Prada di Largo Isarco 2 è impegnata ormai da tempo in un’encomiabile opera di diffusione della cultura, a 360 gradi. Non solo mostre, dunque, come testimonia anche la presenza del Bar Luce ideato da Wes Anderson e di una grande e avveniristica sala cinematografica.

A questo proposito la Fondazione comunica che dal 3 maggio 2018 sarà avviata un’intensa programmazione esclusivamente in lingua originale, andando dunque a configurarsi come una vera e propria sala cittadina, definita “l’unica presente nella Zona 5 di Milano”.

Nei mesi di maggio e giugno, dal giovedì alla domenica, saranno previste dieci proiezioni settimanali, con l’obiettivo di arrivare a un programma più esteso nei mesi successivi. Il programma prevede un’estrema varietà di formati e linguaggi visivi in cui convivono i classici, i lavori sperimentali, le prime visioni, i blockbuster, le opere d’avanguardia, i prodotti televisivi, i film rari e i restauri.

Come una sorta  di multisala in miniatura, verrà data l’opportunità a un pubblico plurale di spettatori, appassionati, curiosi, esperti di cinema e studenti di esplorare liberamente geografie, storie e generi cinematografici sempre diversi, perseguendo la prospettiva del luogo cinema come esercizio di formazione personale e culturale.

Quattro le sezioni che possono corrispondere a quattro giorni definiti della settimana: il giovedì rassegne di film legati alle attività espositive della fondazione e selezionati dai curatori o dagli artisti di alcuni dei progetti in corso; il venerdì “Soggettiva”, opere cinematografiche scelte da personalità provenienti da ambiti diversi invitati a condividere con il pubblico i loro film preferiti che hanno contribuito alla loro educazione culturale; il sabato “Indagine”, la sezione che ospiterà film inediti e prime visioni; la domenica “Origine”, film del passato restaurati e riproposti per la loro rilevanza storica e la loro attualità, grazie alla collaborazione con cineteche e produttori.

La prima rassegna tematica sarà legata a “Post Zang Tumb Tuuum. Art Life Politics: Italia 1918–1943”, la mostra curata da Germano Celant che esplora il sistema dell’arte e della cultura in Italia tra le due guerre mondiali.

La sezione “Soggettiva” sarà inaugurata dall’artista Damien Hirst che ha scelto alcuni lungometraggi fondamentali per la sua formazione biografica e creativa. La prima parte della sua selezione sarà presentata a maggio per continuare durante tutto il periodo estivo.

La sezione “Indagine” sarà animata a maggio da due prime visioni, rese possibili grazie alle collaborazioni con Twentieth Century Fox ed Europictures: L’isola dei cani (Isle of Dogs), l’ultimo film di Wes Anderson e A Beautiful Day (You Were Never Really Here) di Lynne Ramsay.

“Origine”, la sezione dedicata ai classici, inizia con la proiezione della versione restaurata di Ultimo tango a Parigi di Bernardo Bertolucci e prosegue con Bella di giorno di Luis Buñuel, gli italiani La classe operaia va in paradiso e Todo Modo di Elio Petri, recentemente restaurati.

Il 3 maggio 2018, la proiezione inaugurale del Cinema alle 21 sarà il film muto Addio giovinezza (Italia, 1918) di Augusto Genina con accompagnamento musicale dal vivo eseguito dall’arpista Valeria Delmastro. L’evento sarà a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. I biglietti possono essere ritirati dalle 17.30 del 3 maggio presso la biglietteria all’interno del Cinema.

Domenica 6 maggio, le proiezioni di Ultimo tango a Parigi alle ore 19.30 e 22.30 saranno gratuite e introdotte dal regista Bernardo Bertolucci e dal Presidente della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia Felice Laudadio. Le proiezioni saranno a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. I biglietti possono essere ritirati dalle 16 del 6 maggio presso la biglietteria all’interno del Cinema.

Per il calendario completo delle proiezioni si consiglia di consultare la pagina ufficiale.

Cinema della Fondazione Prada: i biglietti

Intero: 9 euro per le prime visioni / 7  euro per tutte le altre proiezioni

Ridotto (prime visioni escluse): 5  euro per studenti sotto i 26, spettatori over 65

Gratuito (non disponibile online): spettatori diversamente abili e loro accompagnatori

I biglietti sono acquistabili alla biglietteria del Cinema a partire dall’ora precedente al primo spettacolo della giornata o sul sito fino a 30 minuti prima dell’inizio della proiezione.

Tutti i biglietti sono numerati, non modificabili e non rimborsabili dopo l’acquisto.

Etichette:
Offerta Libraccio 2018