Pubblicato in: Cinema

Film in uscita nel weekend: le novità da giovedì 7 gennaio 2016

Marco Valerio 2 anni fa

carol-image-rooney-mara-cate-blanchett

Il ciclone Checco Zalone ha sconvolto il box office italiano con oltre 37 milioni conquistati in sei giorni a fronte di circa 1500 sale a disposizione. Ma nel secondo fine settimana dell’anno nei cinema milanesi e italiani arrivano nuovi titoli di sicuro interesse, pronti a rendere l’offerta decisamente più variegata. Sono cinque i film in uscita nel weekend che si apre giovedì 7 gennaio, benchè tre titoli abbiano fatto il loro esordio in sala già a partire da martedì 5 gennaio.

Film in uscita nel weekend

Iniziamo la nostra rassegna sui film in uscita nel weekend con Carol di Todd Haynes, interpretato da Cate Blanchett e Rooney Mara che per questo ruolo ha conquistato il premio come miglior attrice al Festival di Cannes. Therese Belivet è una ventenne che lavora come impiegata in un grande magazzino a Manhattan sognando una vita più gratificante. Un giorno incontra Carol, una donna attraente intrappolata in un matrimonio di convenienza e senza amore. Tra loro scatta immediatamente un’intesa, e l’innocenza del loro primo incontro piano piano svanisce al progressivo approfondirsi del loro legame. Ambientato nella New York degli anni 50, Carol racconta la storia di due donne appartenenti ad ambienti molto diversi, travolte da una reciproca passione. Sfidando i tabù imposti dalla morale dell’epoca, che condannano la loro innegabile attrazione, vivranno la loro storia d’amore, a dimostrazione della forza e della capacità di resistenza dei sentimenti.

Altra pellicola decisamente interessante in uscita nel fine settimana è La grande scommessa di Adam McKay con Steve Carrell, Christian Bale, Ryan Gosling e Brad Pitt. Scommettere contro il sistema e guadagnarci. È quello che ha fatto un piccolo gruppo di speculatori visionari che hanno intuito che cosa stava succedendo sul mercato prima dello scoppio della crisi mondiale nel 2008 e ne hanno approfittato, facendo a volte precipitare gli eventi e uscendone vincenti. La Grande Scommessa è la storia della crisi dal loro punto di vista, quello di personaggi fuori dagli schemi, “eroi” dai caratteri difficili, sconosciuti ai più ma fondamentali per capire che cosa è successo veramente. Una coppia di ragazzi partita con 100 mila dollari da un garage; un medico che gioca a investire a tempo perso nelle (pochissime) ore libere e divulga consigli finanziari in un forum; il finanziere arrogante che pensava di saperne una più degli altri… e che scoprirà di aver ragione. In comune, una certa “eccentricità” che li ha portati a non ascoltare il senso comune, che spingeva tutto il resto del mercato a pensare che i rendimenti sui mutui e sui derivati non sarebbero mai finiti… Qui la nostra recensione del film.

Tra i film in uscita nel weekend va segnalata anche la nuova versione del Macbeth shakespeariano firmata da Joe Kurtel con Michael Fassbender e Marion Cotillard. Macbeth, Barone di Glamis, valoroso e fedele generale dell’esercito del re Duncan di Scozia, ha ucciso il traditore Macdonwald a capo delle forze ribelli in una sanguinosa battaglia. Percorrendo il campo di battaglia insieme al suo compagno Banquo, Macbeth incontra tre donne che gli predicono che lui diverrà signore di Cawdor e re di Scozia, mentre Banquo sarà il capostipite di una dinastia di re. Entrambi gli uomini sono scossi dalle profezie ricevute dalle tre donne, sebbene sul momento non gli diano eccessivamente peso. Angus e Ross, due nobili scozzesi, raggiungono il campo di battaglia per trasmettere a Macbeth i ringraziamenti del Re per il coraggio dimostrato in battaglia e per conferirgli il titolo di Barone di Cawdor: colui che deteneva prima il titolo è stato ucciso per tradimento contro la corona. Quando Macbeth va a rendere omaggio al re Duncan, questi gli dice che ha preso accordi per visitare la sua casa a Inverness e festeggiare insieme la vittoria. A Inverness, Lady Macbeth riceve una lettera dal marito che la informa della profezia. Lady Macbeth non vede il marito da anni a causa della guerra ed è in lutto per la perdita del loro unico figlio. Un’idea si fa strada nella sua mente: escogita un piano per uccidere il re Duncan e assicurare così il trono al marito…

Debutta nei cinema milanesi e italiani anche l’opera seconda da regista di Laura Morante, Assolo. Flavia è una donna fragile e insicura. Ha due matrimoni alle spalle, due figli, un cane in prestito ed è sempre alla disperata ricerca del consenso e dell’affetto delle persone che la circondano. Incapace di separarsi emotivamente dai suoi ex mariti Gerardo e Willy, Flavia intesse rapporti amichevoli anche con le loro nuove compagne, Giusi e Ilaria. In questa famiglia allargata Flavia è però sempre sola, incapace di raggiungere qualsiasi obiettivo per lei davvero importante. Che sia la patente di guida o un corso di tango, nulla sembra andare per il verso giusto. Tra incidenti di percorso e sorprendenti scoperte, Flavia imparerà che nessuna donna è perfetta e che l’autostima e la libertà tanto inseguite erano proprio li, a portata di mano.

Chiudiamo la nostra rassegna sui film in uscita nel weekend con The Vatican Tapes di Mark Neveldine. Rinchiusi in un archivio del Vaticano, nastri segreti rivelano riprese di possessioni demoniache, tra cui una di una giovane donna che comincia ad avere un effetto devastante su chiunque le sia vicino. Quando il Vaticano è chiamato a esorcizzare il demone, questi si scopre essere un’antica forza satanica più potente di quanto immaginato.