Pubblicato in: Food News

Un campo di grano tra i grattacieli di Porta Nuova: le foto

Marco Valerio 4 anni fa
Rendering del progetto (Foto: Newspress)

Un campo che si estenderà per 5 ettari all’interno dell’area di Porta Nuova che ospiterà il futuro parco pubblico la Biblioteca degli Alberi: questo è il progetto dell’artista americana Agnes Denes, una vera e propria opera d’arte ambientale sperimentata per la prima volta a New York nel 1982.

Wheatfield ovvero Campo di grano è il titolo del progetto che coinvolgerà da fine febbraio a ottobre, i cittadini nelle varie fasi della coltivazione del grano, dalla semina alla raccolta. Il primo appuntamento è fissato per sabato 28 febbraio: tutti i milanesi, dai più piccoli ai nonni, muniti di stivali e spirito agreste, sono invitati a partecipare a una prima semina del campo a partire dalle 14 fino alle 16, con ritrovo presso il giardino pubblico di via De Castillia 28.

Il secondo appuntamento è invece in calendario per sabato 11 aprile, quando il campo di grano verrà ufficialmente aperto al pubblico in occasione di Miart 2015, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano: da quel momento l’area di Porta Nuova dove sorgerà Wheatfield, chiusa al pubblico per oltre cinquant’anni, sarà finalmente resa accessibile a tutti e sarà possibile attraversare il campo di grano di Agnes Denes osservandone da vicino la crescita e la maturazione.

Infine, l’appuntamento collettivo più coinvolgente sarà quello dedicato alla mietitura, prevista per la metà di luglio, durante la quale, nel rispetto della tradizione agricola e dell’idea dell’artista, cittadini e turisti di tutto il mondo saranno chiamati a partecipare alla grande festa del raccolto.

Il progetto è stato presentato a Milano alla Fondazione Riccardo Catella e rientra nel più vasto progetto dedicato all’agricoltura urbana MiColtivo. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione Catella in collaborazione con Confagricoltura e Fondazione Nicola Trussardi.

Etichette: