Pubblicato in: Libri

Amici di Sciascia: secondo incontro con lo scrittore di Racalmuto

Continua la bella serie di appuntamenti dedicati a Leonardo Sciascia in cui lettori d’eccezione, accompagnati da un interlocutore sempre diverso, ricostruiranno la propria esperienza delle opere sciasciane.

Infatti giovedì 18 aprile alle ore 18.00 si terrà il secondo incontro presso la sede milanese dello Studio Legale La Scala (via Correggio 43), organizzato in occasione del ventennale dell’associazione “Amici di Leonardo Sciascia” e curata da Albertina Fontana e da Bruno Pischedda.

Dopo la conversazione con lo scrittore Andrea Vitali, il magistrato Erminio Amelio accompagnato da Guido Vitiello, docente dell’Università degli Studi di Roma, prenderà spunto dal romanzo Porte Aperte, per discutere di Giustizia e Verità, temi dell’opera di Sciascia.

Erminio Amelio è autore, tra gli altri, di un libro che narra la morte di Nicola Calipari, ucciso in Iraq mentre stava portando in salvo un ostaggio (L’omicidio di Nicola Calipari, Rubbettino, 2012). La ricostruzione della vicenda risponde a un’esigenza di verità, là dove la giustizia è venuta meno a causa delle pressioni diplomatiche che hanno impedito la celebrazione di un regolare processo. Proprio su questo rapporto tra giustizia e verità si fonda il dialogo con il magistrato Amelio, lettore di Sciascia nonché consulente del fratello Gianni per la regia del film Porte Aperte, tratto dall’omonimo romanzo del siciliano.

Ricordiamo che lunedì 29 aprile 2013 alle ore 18.00 è previsto l’ultimo appuntamento con l’astrofisico e Accademico dei Lincei Giovanni Bignami, intervistato da Bruno Pischedda, docente Università degli Studi di Milano. Insieme partiranno dal testo La scomparsa di Majorana, proponendo un accostamento tra gli orizzonti umanistici propri di Sciascia e temi che riguardano la ricerca scientifica teorica e applicata.