Eventi Expo 2015 da lunedì 24 a domenica 30 agosto
 

Eventi Expo 2015: gli appuntamenti da lunedì 24 a domenica 30 agosto

thailandia-padiglione-2

Foto: Expo 2015

Ultima settimana di agosto per Expo 2015 e ancora una volta il palinsesto di eventi si preannuncia particolarmente ricco e variegato.

Non solo i canonici appuntamenti con i national day, degustazioni e appuntamenti collaterali ma anche una serie di incontri con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura che faranno capolino all’Esposizione Universale di Milano.

Lunedì 24 agosto

Si celebra la giornata nazionale della Thailandia e alla cerimonia di inaugurazione parteciperanno la Principessa Maha Chakri Sirindhorn, il Primo ministro thailandese, il Ministro degli affari esteri della Thailandia e alcuni rappresentanti delle delegazioni italiane. Dopo il benvenuto e il discorso delle autorità i partecipanti lasceranno il media centre per raggiungere l’Auditorium di Expo 2015. La Thailandia è nota per il suo cibo di strada, che esalta la tipicità dei sapori e la varietà delle preparazioni e che viene riprodotto nell’esibizione esterna , ricreando le atmosfere locali del Festival del cibo della fiera del Tempio, e allestendo un mercato galleggiante che ricorda proprio quello dei tempi passati, quando Bangkok era chiamata “la Venezia d’Oriente”.

Al Padiglione Olanda, fino al 26 agosto, dalle 19.30 alle 22.30, si esibisce Robert Feelgood, dj e producer che si esibisce a cielo aperto tra i food truck del sito espositivo dei Paesi Bassi.

In Cascina Triulza, nell’ambito della rassegna Anci per Expo, nell’area mercato sarà protagonista l’Associazione Sistema Turistico Locale Alto Molise e Mainarde dal 24 agosto. Proprio il 24 alle ore 19, parata sul decumano col Gruppo folk La P’cc’nera, seguito dal gruppo di comparse che accompagnano la maschera antropomorfa del Cervo di Castelnovo, dagli Zampognari di Scampoli e dagli N’docciari di Civitanova del Sannio.

Martedì 25 agosto

National Day dell’Uruguay: il padiglione uruguaiano riceverà l’ambasciatore dell’Uruguay in Italia Gastòn Lasarte e ospiterà il famoso cantautore Jorge Drexler, vincitore del Premio Oscar per la migliore canzone originale nel 2004 per il film I diari della motocicletta, insieme a Luciano Supervielle, celebre membro della band uruguayana e argentina Bajofondo. Insieme i due artisti si esibiranno nel loro spettacolo musicale Perfume alle ore 20.

La cerimonia ufficiale avrà luogo alle 11,30 presso l’Expo Centre. Dopo l’alzabandiera e i discorsi ufficiali, inizieranno i festeggiamenti sul Decumano, con una sfilata di tamburi. Per tutta la giornata si altereranno degustazioni, eventi gastronomici e folkloristici. Seguirà, alle 21.30, una grande festa in musica di chiusura della giornata.

Il Padiglione Uruguay ha una struttura a forma di spirale e ospita due punti chiave: la sala audiovisivi, dove i visitatori s’immergono nel cortometraggio La vita cresce in Uruguay proiettato su schermi con braccia robotiche che circondano il pubblico; e lo spazio gastronomico, dove si conclude il percorso del padiglione, che ha come protagonista una griglia con il fuoco a vista.

In Cascina Triulza, dalle 11 alle 13, è previsto l’evento Street Food in Mozambique dove sarà presentato un progetto di ricerca che si focalizza sulla nutrizione e la salute pubblica in un contesto ampio di sviluppo urbano.

Mercoledì 26 agosto

Al Padiglione Slow Food, alle ore 15, Roberto Messineo, Filippo Cervella e Andrea Amato raccontano la storia dei tre ragazzi di Alba che hanno aiutato i coltivatori di caffè guatemaltechi del presidio del caffè di Huehuetenango. Alle 16.30 inizia invece un viaggio alla scoperta della cucina peruviana con la chef Roxana Rondan, Ana Cecilia Ponce e padre Emerson Campos Aguilar.

A Cascina Triulza, dalle 14.30 alle 18.30, è in programma l’evento Tecnologie Sostenibili e Cooperazione nell’Agro Alimentare.

Palazzo Italia ospiterà alle 18,30 l’evento I Grifoni di Ascoli Satriano. Mistero, mito e poesia da Saffo a Euripide con la partecipazione straordinaria di Michele Placido, il quale leggerà alcuni brani in un percorso letterario da Saffo ad Omero, e Ambra Angiolini nelle vesti della Medea di Euripide. L’evento, organizzato allo scopo di promuovere il territorio e stimolare il turismo delle Regione Puglia. L’opera in marmo dipinto del IV secolo a.C., il sostegno di mensa Trapezophoros o Grifoni di Ascoli Satriano, rappresentante due grifoni affrontati nell’atto di nutrirsi di una cerva farà da sfondo all’appuntamento e impreziosirà le celebrazioni dell’immenso patrimonio pugliese. L’opera, trafugata negli anni Settanta e conservata nel Polo Museale di Ascoli Satriano, rimarrà esposta nella hall dell’Auditorium di Palazzo Italia fino alla chiusura di Expo.

Giovedì 27 agosto

National Day dedicato al Kuwait. L’acqua, l’agricoltura e l’energia sono le più grandi sfide che il Kuwait affronta per garantire una migliore qualità della vita in un’ottica di sostenibilità. La struttura del padiglione richiama le imbarcazioni kuwaitiane, i Dhow, tuttora utilizzate nel Golfo Persico. La facciata laterale presenta un esempio delle serre e dei sistemi di coltura idroponica diffusi nel Paese. La prima sezione del percorso illustra le caratteristiche del territorio e del clima del Kuwait; nella seconda viene mostrato come lo studio e la ricerca scientifica abbiano permesso di creare un habitat ospitale e fertile; nell’ultima sezione, i visitatori possono immergersi in prima persona nella cultura kuwaitiana.

Il Carso si presenta al Padiglione Slow Food: alle 16.30, una delegazione di giovani vigneron presenta i vini tipici della regione tanto ricca dal punto di vista agricolo e naturalistico.

Il Maestro Gustavo Dudamel incontra il pubblico a Casa Corriere e parla della sua esperienza con Orquesta Sinfónica e Coro Nacional Juvenil Simón Bolívar che in questi giorni sono a Milano per una serie di eventi legati al progetto El Sistema e stanno portando in scena al Teatro alla Scala un nuovo allestimento della Bohème di Puccini. L’incontro con Dudamel è previsto per le ore 20.

Venerdì 28 agosto

Giornata nazionale dedicata allo Zambia che viene festeggiata al Cluster Frutta e Legumi. Il popolo zambiano è noto per il suo calore e la sua generosità. È motivo d’orgoglio saper accogliere gli ospiti, i turisti e i visitatori. Con oltre settantadue etnie lo Zambia è uno dei paesi con la maggiore diversità culturale in Africa e forse nel mondo. Il collante che tiene unito questo mosaico è il cibo, che non è solo nutrimento ma è anche ciò che definisce e identifica una società, unisce le persone, è linfa vitale della comunità. A Expo lo Zambia vuole condividere con il resto del mondo questo modo unico e speciale di intendere il cibo, fonte di energia per la vita.

Al Padiglione Irlanda, per tutto il weekend, dalle 10 alle 19, sono previsti appuntamenti con brani tipici della tradizione musicale nazionale.

Sabato 29 agosto

Festa per il National Day al Padiglione della Repubblica della Moldova. Il tema scelto dalla Moldova si concentra sul sole portatore di calore, vivacità e ossigeno; il sole come cibo per il corpo e per l’anima. Splenda la Luce è il nome dell’installazione principale del padiglione. Visibile da lontano, si basa sull’energia solare e diffonde la sua pura “pioggia di luce” all’interno e all’esterno del padiglione. Il messaggio che la Moldova vuole trasmettere con il suo padiglione è che l’energia di cui abbiamo bisogno è ovunque; dobbiamo di imparare a utilizzarla in modo consapevole.

A Cascina Triulza, dalle 10 alle 22, si terrà la 15° Conferenza Internazionale IYC organizzata da AVIS Lombardia. Il workshop di natura tecnico-scientifica organizzato da IYC sui temi della fragilità in ambito nutrizionale e delle best practices prevede un momento di intrattenimento e un happy-hour rivisitato in chiave dell’alimentazione sostenibile.

Sempre sabato 29 a Cascina Triulza, ma dalle 14 alle 17.30, ACLI Milano terrà l’evento Oltre il 2015 – UE, enti locali e società civile: un’alleanza per lo sviluppo umano e sostenibile incentrato sulle strategie locali per attuare e implementare gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Domenica 30 agosto

La settimana si chiude con la giornata nazionale del Venezuela. La partecipazione del Venezuela a Expo è incentrata nel evidenziare come l’alimentazione vada oltre la necessità biologica e sia inoltre rivendicata come un diritto umano e una conquista sociale. La partecipazione del Paese sudamericano all’Esposizione Universale offre al visitatore un’esperienza di grande interesse attraverso una visione approfondita e globale dei progressi raggiunti in materia agroalimentare. Lo spazio espositivo del Venezuela offre al visitatore l’opportunità di degustare i prodotti venezuelani della più alta qualità, dal caffè al cioccolato prodotto con il miglior cacao del mondo, fino all’allegria del rum. L’arredamento interno del Padiglione sarà incentrato sull’utilizzo di materiali organici come il legno e i tessuti. 
I temi saranno esposti utilizzando la tecnologia olografica, con enfasi speciale sui costumi, le tradizioni e la biodiversità del Venezuela.

A Cascina Triulza, dalle 10.30 alle 18, vengono proiettati un ciclo di documentari di produzione italiana ed internazionale selezionati da Gvc Italia e Fairtrade che affrontano le tematiche della sovranità e della sicurezza alimentare, dell’agricoltura e della sostenibilità ambientale.

Al Cluster Tuberi e Cereali previsto, dalle 12 alle 14 e dalle 17 alle 19, l’evento Golfo Paradiso Day and Night, una serie di showcooking dedicati ai piatti tipici della cucina ligure come trofie, pesto al mortaio e focaccia al formaggio.

Tutti gli articoli di Milano Weekend sugli eventi Expo 2015