Il talento di Xavier Dolan in rassegna all'Oberdan
 

Il talento di Xavier Dolan in rassegna all’Oberdan

Mommy 1Dal 10 gennaio all’1 febbraio 2015 presso lo Spazio Oberdan avrà luogo Xavier Dolan – Mommy e 4 anteprime, rassegna dedicata al giovanissimo e talentuoso regista, sceneggiatore, attore, montatore e costumista canadese Xavier Dolan.

Enfant prodige del cinema mondiale, Xavier Dolan a soli 25 anni ha già firmato 5 lungometraggi, tutti presentati ai festival di Cannes e Venezia, e il primo dei quali, J’ai tué ma mère, realizzato a nemmeno vent’anni.

Nato a Montreal, in Canada, Dolan costruisce dunque un caso unico nella storia del cinema, anche perché questa prolificità va di pari passo con una qualità espressiva e una maturità di linguaggio davvero sorprendenti e rari. Quello di Dolan è un cinema di pulsante vitalità, autoriale e avvincente allo stesso tempo, scandito da uno stile narrativo assolutamente personale, che inquieta e cattura, emoziona e fa pensare.

Purtroppo l’estro di Xavier Dolan è rimasto sconosciuto a lungo nel nostro paese: solo con il suo ultimo film, Mommy (nella foto), premiato al Festival di Cannes, Dolan ha iniziato a farsi un nome anche da noi. Al momento, Mommy, uscito nelle sale nostrane lo scorso 4 dicembre è l’unico titolo del cineasta canadese distribuito in Italia.

Proprio per rimediare a questa mancanza, la Cineteca Italiana propone una rassegna a lui dedicata nella quale sarà possibile vedere, in versione originale con sottotitoli italiani, gli altri 4 film da lui realizzati, in anteprima: oltre al già citato J’ai tué ma mère, in calendario Les Amours imaginaires, del 2010, suo secondo film che si muove fra realtà, illusioni e disillusioni giovanili in un dramma intriso di sospiri e dolore; Laurence Anyways, del 2011, che racconta la storia di un trentenne che vuole diventare donna e che deve perciò affrontare il rifiuto della famiglia, il peso dello stigma sociale e la difficoltà a portare avanti il rapporto con la sua fidanzata, e infine Tom à la farme, piccolo capolavoro che ha vinto il premio Fipresci come Miglior film alla 70. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (2013), un intenso dramma esistenziale che deraglia nel thriller psicologico.

CALENDARIO DELLE PROIEZIONI:

Domenica 11 gennaio ore 15 / Sabato 17 gennaio ore 21.15 / Venerdì 23 gennaio ore 21 / Giovedì 29 gennaio ore 17

Les Amours imaginaires – Anteprima

Sabato 10 gennaio ore 17 / Giovedì 15 gennaio ore 19 / Domenica 18 gennaio ore 21.15 / Sabato 31 gennaio ore 21.15

J’ai tué ma mère – Anteprima

Premio “Regard Jeunes“ alla Qinzaine des Réalizateurs del festival di Cannes 2009.

Sabato 10 gennaio ore 20.45 / Martedì 20 gennaio ore 16.30 / Sabato 24 gennaio ore 21 / Sabato 31 gennaio ore 16

Laurence Anyways – Anteprima

Premio “Un Certain Regard“ per la migliore interprete femminile al Festival di Cannes 2012.

Lunedì 26 gennaio ore 16.30 / Venedì 30 gennaio ore 21 / Domenica 1 febbraio ore 14.30

Mommy

Premio della giuria al 67. festival di Cannes (2014)

Domenica 11 gennaio ore 19 / Martedì 13 gennaio ore 19 / Sabato 17 gennaio ore 15 / Domenica 25 gennaio ore 19 / Domenica 1 febbraio ore 21.15

Tom à la farme – Anteprima

Premio Fipresci miglior film in concorso alla 70. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (2013).

INFO:

02.87242114 / info@cinetecamilano.it

MODALITÀ D’INGRESSO:

Biglietto d’ingresso: intero € 7,00

Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o studenti universitari: € 5,50

Proiezione pomeridiana feriale: intero € 5,50, ridotto € 3,50

Cinetessera annuale: € 6,00, valida anche per le proiezioni al MIC – Museo Interattivo del Cinema – e all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano