Pubblicato in: Festival

Villaggio Coldiretti: per tre giorni una fattoria tra Piazza Castello e Piazza del Cannone

Alessio CappuccioAlessio Cappuccio 3 settimane fa
villaggio coldiretti

Anche una metropoli legata alla finanza e all’alta moda come Milano può ospitare una vera e propria fattoria in città: anzi, quello del Villaggio degli agricoltori Coldiretti, che verrà inaugurato il 5 luglio alle 9, si appresta a essere la più grande fattoria urbana mai realizzata in città.

Dal 5 al 7 luglio tornerà infatti la grande struttura che si snoderà tra Piazza del Cannone e Piazza Castello, in un lungo weekend durante il quale si potrà ammirare la bellezza delle campagne italiane e osservare da vicino metodi e risultati del lavoro agricolo, sia nel campo dell’allevamento e delle coltivazioni, che del turismo enograstronomico.

Dalle 9 alle 23 sarà dunque possibile fare esperienza di vita rurale, così come gustare le eccellenze del cibo italiano prodotto in modo naturale, attraverso menu preparati direttamente dagli agricoltori: pasta, riso, ma anche carne e pizza, con ingredienti genuini quali olio, farina, pomodoro e mozzarella. Senza dimenticare il sempre più alla moda street food, ovviamente in chiave green: dal cartoccio di pesce di mare, come alici e gamberi, e di lago, come lo storione, al gelato di petali di rosa fino alla granita di melograno e al succo di bergamotto.

L’obiettivo è quello di far conoscere il lavoro, le produzioni e le ricette della tradizione Made in Italy: si alterneranno esponenti istituzionali, rappresentanti della società civile, studiosi, sportivi e artisti che discuteranno su esclusivi studi e ricerche elaborate per l’occasione dalla Coldiretti sui temi dell’alimentazione, del turismo dell’ambiente, della scuola e della salute, ma non mancheranno spettacoli di animazione e concerti.

Ci sarà una vera e propria Arca di Noè dove scoprire le piante e gli animali salvati dall’estinzione grazie al lavoro di generazioni riconosciuto e sostenuto dai “Sigilli” di Campagna Amica che presenterà la più grande opera di valorizzazione della biodiversità contadina mai realizzata in Italia.

Il Villaggio Coldiretti è anche l’unico posto al mondo dove per l’intero week end tutti potranno vivere per una volta l’esperienza da gourmet con il miglior cibo italiano al 100% a soli 5 euro per tutti i menu preparati dai cuochi contadini che hanno conservato i sapori antichi del passato, dalla pasta di grano Senatore Cappelli alla gricia o con pomodorini, olive riviera, capperi e mozzarella, al risotto al bagoss e melone vecchio viadanase o all’isolana con grana padano dop, dalla carne servita nelle bracerie ai galletti fritti o in soppressata e panino di segale, ma sarà possibile gustare i più pregiati salumi e formaggi italiani a denominazione di origine (Dop).

Villaggio Coldiretti: gli eventi e le attività

Ampia e variegata l’offerta di eventi. Spazio allora ai più piccoli, che all’interno dell’Agriasilo potranno fare conoscenza con gli animali, partecipare a lezioni di mungitura e pigiatura dell’uva, con lezioni (anche per adulti) nell’area orti, giardini e fiori Ma per i più atletici non mancheranno molte attività all’interno dello spazio sportivo curato in collaborazione con il Coni

Spazio poi a incontri e talk su economia domestica e agricosmetica, cibo, modelli di sviluppo sostenibile, educazione alimentare, imprenditorialità e innovazione, con rappresentanti istituzionali, studiosi e artisti. Per non parlare poi degli showcooking a cura degli agrichef, le lezioni di aerobica o addirittura i giri nel parco in carrozza.

Per la prima volta si potrà andare a scuola di olio extravergine italiano nell’Oil&wine bar del Villaggio, dove si potranno degustare cocktail all’extravergine, vini e birra agricola, o seguire le lezioni di agrocosmesi con i trucchi di bellezza della nonna.

Spazio inoltre al più grande mercato a chilometri zero con Campagna Amica dove acquistare direttamente dagli agricoltori provenienti da tutta Italia esclusivi souvenir del gusto per se stessi o da regalare agli altri con aree dedicate alla solidarietà per aiutare le categorie più deboli, con i prodotti delle aziende terremotate di Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo e quelli prodotti dalle aziende di agricoltura sociale impegnate nel reinserimento socio lavorativo di soggetti disagiati, disabili o problematici ma anche nell’educazione ambientale e nei servizi alle comunità locali.

Un intero settore è dedicato alla pet therapy e al ruolo degli animali nella cura del disagio. Ma al Villaggio verrà realizzato anche il primo giardino terapeutico-sensoriale, gli orti con i tutor e il Villaggio delle idee con i giovani imprenditori agricoli che fanno innovazione nel Paese.

Per conoscere tutti gli eventi, le attività e gli appuntamenti che si svolgeranno al Villaggio Coldiretti si consiglia di consultare il sito ufficiale, dotato di programma diviso per giornate e aree e di scaricare la mappa del villaggio.

Etichette: