Pubblicato in: Concerti Interviste

Rea, Moriconi e Golino omaggiano Mina in “Tre per una”: sintesi di una complicità artistica

Irma CiccarelliIrma Ciccarelli 3 settimane fa
tre per una
Foto di Irma Ciccarelli

“Tre per una” è il nuovo album di Danilo Rea, Massimo Moriconi e Alfredo Golino, disponibile dal25 ottobre in CD, LP e digitale.

Il trio jazz si unisce per omaggiare una delle più grandi artiste e donne della musica italiana: Mina.

A far da sfondo e da palcoscenico alla presentazione dell’album, mercoledì 23 ottobre, è il Blue Note di Milano, uno dei punti di riferimento per gli amanti del genere e casa di molti musicisti nazionali e internazionali.

Non è un caso, quindi, che il trio ha scelto il locale di via Borsieri per la presentazione di “Tre per una”, ma cosa significa suonare oggi jazz e come si potrebbe “collocare” questo lavoro?

A rispondere a queste domande è Massimo Moriconi:

“Possiamo inquadrarlo (questo album) come qualcosa che piace o non piace. Il jazz è stato il primo genere ad inglobare dentro altre musiche, mentre oggi si ciba di materiale contemporaneo, di canzoni.

È un linguaggio, anche se i brani non sono jazz e sono composizioni di 40 anni fa e chi scriveva ascoltava la musica americana di artisti come Miles Davis. Questo ascolto e la conseguente scrittura dei pezzi,  ha reso “facile” il lavoro di trasportare in chiave jazz queste canzoni, proprio  perché avevano già l’armonia che si prestava”

In “Tre per una” sono presenti solo sei dei successi dell’artista cremonese, come “Parole Parole”, “Grande grande grande” e “Via di qua”, oltre ad uno dei due medley con le canzoni “Io e te da soli”/Amor mio/Insieme”.

Brani, come già detto da Massimo Moriconi, scritti durante gli anni ’70, che hanno in loro la struttura armonica adatta per essere riportati in chiave jazz, grazie all’ascolto dei grani jazzisti.

L’idea di questo album nasce dopo un live dei tre musicisti a Cremona, città natale di Mina, invitati ad interpretare in chiave jazz i brani dell’artista.

Ed ecco che Danilo Rea, Massimo Moriconi e Alfredo Golino insieme a Massimiliano Pani, produttore e arrangiatore di tutti i brani, hanno registrato “live in studio” presso gli studi PDU a Lugano, affidando la registrazione e i missaggi a Celeste Frigo.

Questo album è anche la dimostrazione della complicità, nata in questi anni di collaborazione, tra il trio e Mina: la sintesi della stessa concezione di musica.

Ed è proprio questa comune idea e sensibilità artistica che ha portato Mina ad affidare ai jazzisti la propria musica.

Il motivo? Per la loro intuizione, per essere musicisti colti, ma eclettici, professionisti capaci di calarsi nei diversi mondi musicali e non solo nel jazz.

Tre per una: la tracklist

Versione CD

  • Non Credere
  • Parole Parole
  • Medley Lucio Battisti: Io E Te Da Soli / Amor Mio / Insieme
  • Tintarella Di Luna
  • Grande Grande Grande
  • Via Di Qua
  • E Se Domani
  • Medley: Grande Amore / Brivido Felino / Acqua E Sale
  • Vorrei Che Fosse Amore
  • La Banda

Versione LP

Lato A

  • Non Credere
  • Parole Parole
  • Medley Lucio Battisti: Io E Te Da Soli / Amor Mio / Insieme
  • Tintarella Di Luna

Lato B

  • Grande Grande Grande
  • Medley: Grande Amore / Brivido Felino / Acqua E Sale
  • Vorrei Che Fosse Amore
  • E Se Domani

Musica a Milano

Volete essere aggiornati sui live e conoscere qualcosa in più sui vostri artisti preferiti? Tutto nelle nostre guide ai concerti a Milano e le interviste.

Etichette: