Pubblicato in: Fiere

Roddy Doyle e John Grisham, biglietto serale e festa con gli incipit: tutte le novità di Tempo di Libri giorno per giorno

tempo di libri programma

Donne in primo piano, una giornata dedicata alle “ribellioni” a partire dal ’68; una grande festa d’inaugurazione con gli incipit dei romanzi più famosi, grandi ospiti internazionali, a partire dal ritorno di Roddy Doyle, gli scrittori nostrani più amati e gli incontri con personaggi dello sport, dei social e della tv. Appassionati di libri e letture segnatevi queste date: a Milano torna Tempo di Libri, dall’8 al 12 marzo, e finalmente sono stati svelati tutti i dettagli, il programma e gli ospiti.

Tempo di Libri torna a Milano e arriva nel cuore della città: si terrà infatti a fieramilanocity, con i 35 mila metri quadrati dei padiglioni 3 e 4). Appuntamento da giovedì 8 a lunedì 12 marzo, allungando gli orari, estesi in modo da coprire anche la fascia serale, e con un nuovo direttore, Andrea Kerbaker. Organizzata da La Fabbrica del Libro (società costituita da AIE – Associazione Italiana Editori e Fiera Milano, nell’ambito di Milano Città creativa Unesco per la Letteratura, la Fiera Internazionale dell’Editoria aprirà le porte guidando i suoi visitatori attraverso cinque sentieri tematici, uno per ogni giornata: Donne (giovedì 8 marzo), Ribellione (venerdì 9), Milano (sabato 10), Libri e immagine (domenica 11), Mondo digitale (lunedì 12).

Tempo di Libri, ospiti italiani e internazionali

Cinque giornate ricche di appuntamenti, precedute la sera del giorno 7 da Incipit, una festa inaugurale durante la quale gli studenti universitari leggeranno centinaia di prime frasi di romanzi famosi. A partire dal giorno successivo, oltre 650 appuntamenti, con 900 ospiti. Tra di loro, a Tempo di Libri 2018, scrittori e artisti italiani e grandi ospiti internazionali. ci saranno Silvia Avallone, Pupi Avati, Pippo Baudo, Gianrico Carofiglio, Donato Carrisi, Sveva Casati Modignani, Paolo Cognetti, Carlo Cracco, Alessandro D’Avenia, Philippe Daverio, Concita De Gregorio, Alan Friedman, Milena Gabanelli, Umberto Galimberti, Dori Ghezzi, Peter Gomez, Helena Janeczek, Antonia Klugmann, La Pina, Nicolai Lilin, Marco Malvaldi, Dacia Maraini, Piergiorgio Odifreddi, Francesco Piccolo, Massimo Recalcati, Ferdinando Scianna, Michele Serra, Roberto Vecchioni, Sofia Viscardi, Bebe Vio.

Tra gli ospiti internazionali a Tempo di Libri ci sarà il ritorno di Roddy Doyle e John Grisham, Joe Lansdale, Serge Latouche, Clara Sanchez.

tempo di libri ospiti

Tempo di Libri, curiosità e chicche

Gli incontri seguiranno il filo rosso tracciato dai percorsi: da quello enogastronomico (Tempo di Libri A Tavola) alle narrazioni sportive (Bar Sport IBS.IT), dagli incanti del libro antico (C’era una volta il libro) ai prodigi del digitale (Da Gutenberg a Zuckerberg), senza tralasciare il MIRC Milan International Rights Center dedicato alla trattativa e vendita dei diritti, il programma per le scuole e il settore professionale. Le 14 sale e i due laboratori di fieramilanocity faranno anche da palcoscenico a innovativi percorsi d’autore, strisce quotidiane, reading e appuntamenti che intrecceranno diversi linguaggi e discipline, mescolando musica, cinema, fumetti, teatro e mostre.

Nei cinque giorni di fiera potrà quindi capitare di essere accolti dalle note di una playlist d’autore, partecipare a una tombola letteraria, votare la copertina più bella, assistere a una lezione di inglese con l’istrionico insegnante John Peter Sloan, di scoprire qualcosa in più sul proprio segno zodiacale seguendo le indicazioni dell’astrologo del web Simon & the Stars o di ascoltare la voce di Anna Nogara, diffusa dagli altoparlanti, che legge L’infinito di Leopardi a 200 anni dalla sua composizione – e “fermerà” letteralmente il Tempo dei Libri.

State già pensando a programmare la vostra visita a Tempo di Libri 2018? Ecco per voi qualche appuntamento in evidenza per ciascun giorno della fiera.

Tempo di Libri, programma 8 marzo: Geppi, Antonia Klugmann e omaggio a Fernanda Pivano

La Fiera entrerà subito nel vivo con una grande festa dedicata a tutte le donne. Rispettando le tradizioni del calendario e in sintonia con un dibattito pubblico che negli ultimi mesi ha riportato al centro dell’attenzione le figure, le storie e le battaglie combattute dalle donne nel mondo, giovedì 8 marzo le prime protagoniste di Tempo di Libri saranno scrittrici, artiste, giornaliste, scienziate, sportive. A cominciare dalla loro tutela attraverso la sigla di un patto per parità e contro la violenza di genere, condiviso dalle amministrazioni comunali, con Giuseppe Sala, Simona Lembi, Daria Colombo e Geppi Cucciari. Valeria Parrella e la giornalista Natalia Aspesi affronteranno il sesso dal punto di vista femminile, Nadia Fusini inviterà a scoprire la giovane Virginia Woolf, e ci sarà anche modo di conoscere Antonia Klugmann, la nuova giudice – e prima donna – nel popolare programma di Sky MasterChef Italia. E poi ancora l’omaggio ispirato ai diari di viaggio di Fernanda Pivano e l’incontro con Ornella Vanoni.

tempo di libri 2018

Tempo di Libri, programma 9 marzo: bambine ribelli, rivoluzioni e John Grisham

Il giorno successivo, venerdì 9 marzo, lo spunto di partenza sarà invece offerto dalla storia: in particolare dalla ricorrenza dei cinquant’anni dal ‘68. Si parlerà di rivoluzioni russe con Ezio Mauro e di primavere arabe con Yasmine El Rashidi, passando dall’anatomia di una crisi politica che è piena di ribellismi (l’Italia di Luciano Fontana analizzata insieme a Massimo Gramellini e Venanzio Postiglione) al racconto di ribellioni che arrivano da lontano (il Cile di Luis Sepúlveda). Ci sarà Serge Latouche, tra i massimi teorici della decrescita felice, mentre per le bambine ribelli di tutto il mondo, arrivano in fiera Elena Favilli e Francesca Cavalli, con 100 nuove storie e illustrazioni. Ecco nella giornata di venerdì anche uno dei più amati autori di legal thriller del mondo, John Grisham, che ha saputo riscriverne il canone, in dialogo con Gianrico Carofiglio.

Tempo di Libri, programma 10 marzo: Milano con gli occhi degli scrittori, manzoni e Roberto Vecchioni

Lo scorso ottobre Milano è stata riconosciuta come “Città creativa Unesco per la Letteratura” e sarà la protagonista del programma di sabato 10 marzo, con una serie di eventi dedicati alla sua storia e alla sua anima letteraria. Il programma di Tempo di Libri attingerà all’immenso patrimonio di storie legate alla città, dalla Milano di inizio Novecento amata e vissuta da Hemingway alla metropoli contemporanea dei nuovi grattacieli e di CityLife, dalle strade e dai quartieri che fanno da serbatoio inesauribile per l’immaginazione di narratori e giallisti, al tragitto umano e artistico di giganti milanesi della letteratura italiana, come Alda Merini. Lo si farà con molti ospiti che hanno un legame stretto con la città, da Michele Serra che da Milano osserva quotidianamente la realtà a Sveva Casati Modignani, che vi è nata, l’ha raccontata come giornalista di costume e continua ad ambientarvi i suoi romanzi. I milanesi d’adozione Gianni Biondillo e Giuseppe Lupo guideranno alcuni dei percorsi d’autore di questa giornata. Per i ragazzi, ma anche per il pubblico più vasto tre autori legati a Milano come Fabio Deotto, Giorgio Falco e Giacomo Papi si confronteranno sui rispettivi libri e le luci a San Siro si accenderanno grazie a Roberto Vecchioni, con il giornalista Giangiacomo Schiavi, illuminando la festa per i 110 anni dell’Inter. Presente con un ciclo di incontri anche il rinnovato Circolo dei lettori di Milano, che a Tempo di Libri annuncerà, con una lettura manzoniana di Marco Messeri, l’importante collaborazione con Casa Manzoni. Anche sabato il ventaglio degli appuntamenti sarà comunque molto ampio al di là del tema del giorno. Ci saranno la scrittrice spagnola Clara Sánchez e la poetessa cilena Carmen Yáñez, il romanziere statunitense Christopher Bollen, i filosofi Alain Badiou e Maurizio Ferraris.

Tempo di Libri, programma 11 marzo: Dori Ghezzi racconta Faber, torna Roddy Doyle

Domenica 11 marzo è il giorno in cui Tempo di Libri si sofferma sul rapporto tra testo e immagine, dalle antiche miniature all’illustrazione moderna, le avventure popolari dei comics e l’eleganza dei graphic novel, l’immediatezza di uno scatto e l’irrequietezza dei fotogrammi in movimento. Helena Janeczek racconterà l’avvincente storia della fotografa Gerda Taro e Concita De Gregorio, con Dori Ghezzi, guiderà un incontro tutto al femminile sulla poetica di Fabrizio De Andrè. Registi come Pupi Avati e Silvio Muccino che si cimentano nel romanzo si affiancheranno ad attori e videomaker impegnati al confine tra cinema e letteratura. Un focus importante sarà dedicato al rapporto tra la narrazione e il formato che sta dominando lo storytelling visivo contemporaneo: le serie tv (con Mattia Torre, sceneggiatore di La linea verticale e Alessia Gazzola, protagonista di un incontro a partire dalla fiction tratta dal suo romanzo L’allieva). Non solo immagini: domenica si viaggia, dall’Irlanda di Roddy Doyle al Texas di Joe Lansdale, dal Kurdistan iracheno di Ali Bachtyar all’Italia (vista con occhi cinesi) di Shi Yang Shi. Marco Malvaldi accompagnerà il pubblico alla scoperta del mondo della chimica, mentre l’inedita coppia formata da Paolo Cognetti e Roberto Casati proporrà un incontro dedicato al freddo.

Tempo di Libri, programma 12 marzo: gli youtuber e le elezioni

Lunedì 12 marzo, infine, Tempo di Libri si congederà dal pubblico gettando uno sguardo sul presente e il futuro dell’editoria, della società e delle nostre abitudini di lettori e comunicatori, creatori e consumatori di contenuti. Lo farà ospitando i protagonisti delle storie che oggi scorriamo a ogni istante, sulla carta come sullo schermo di uno smartphone: giornalisti e filosofi dei media, fondatori di start up e blogger, YouTuber e Instagrammer. Si metteranno anche nel mirino i lati problematici della tecnologia con Manfred Spitzer, tra gli osservatori più attenti delle “demenze” dell’era digitale, e i benefici di un suo utilizzo vincente, con lo YouTuber Daniele Doesn’t Matter, fra i pionieri del canale. A una settimana dalla consultazione elettorale, i direttori di Corriere della Sera, la Repubblica, La Stampa, Il Sole 24 Ore e Il Messaggero si incontrano in Fiera per discuterne i risultati e commentare gli scenari che si aprono, a partire dal ruolo del libro e della cultura.

Dal mondo della televisione arriva invece Il Telegatto, il premio più ambito dalle star, in occasione dell’uscita del libro di TV Sorrisi e Canzoni curato da Rosanna Mani, con, tra gli altri, gli ospiti speciali Pippo Baudo, Michelle Hunziker e Gerry Scotti. Infine, due spazi per l’ascolto del primo e dell’ultimo canto del Paradiso saranno dedicati a Vittorio Sermonti e alla sua lettura della Divina Commedia – oggi disponibile in formato digitale – nel nome della quale si concluderà la manifestazione.

Riassumendo

La seconda edizione di Tempo di Libri si svolgerà a Milano, presso il quartiere espositivo di fieramilanocity, adiacente a CityLife. Occuperà i padiglioni 3 e 4 e le sale convegno del Centro Congressi MICO. L’accesso alle reception di Tempo di Libri è da viale Scarampo (Gate 4 Colleoni e Gate 5 Teodorico).

Date e orari: Da giovedì 8 marzo a lunedì 12 marzo

Giovedì 8 marzo: 10 – 20.30 Venerdì 9 marzo: 10 – 22 Sabato 10 marzo: 10 – 22 Domenica 11 marzo: 10 – 20.30 Lunedì 12 marzo: 10 – 18.00

Biglietti: È possibile acquistare online fin da ora i biglietti per Tempo di Libri. Il biglietto online, senza costi di prevendita, permette l’accesso dai tornelli Fast Lane – salta la coda.

Intero 10 euro; ridotto famiglie 20 euro; ridotto serale 5 euro dopo le 17.
Abbonamento cinque giorni: 25 euro
Abbonamento tre giorni: 18 euro

Queste sono solo alcune delle combinazioni per l’ingresso, per consultarle tutte si consiglia di visitare il sito della manifestazione.

Offerta Libraccio 2018