Pubblicato in: Teatro

Teatro Milano: Giulio Cavalli torna a parlare di mafia al Teatro della Cooperativa

Questa sera, martedì 11 dicembre 2012, al Teatro della Cooperativa di Milano andrà in scena la prima nazionale di “Duomo d’onore. A cento passi dal Duomo”, secondo capitolo dello spettacolo teatrale di Giulio Cavalli incentrato sul tema della mafia al Nord.

Dopo il successo della prima rappresentazione, scritta insieme al giornalista Gianni Barbacetto (autore di un nuovo libro su Roberto Formigoni), che ha visto la partecipazione di oltre 1200 spettatori in 7 repliche, Giulio Cavalli torna a calcare il palco del Teatro della Cooperativa per parlare di criminalità organizzata e delle sue collusioni con la politica e l’imprenditoria milanese.

In scena fino al 16 dicembre 2012, Duomo d’onore racconta passato, presente e futuro di una Regione colonizzata dalla mafia. A partire dalla maxi-operazione Crimine-Infinito, condotta nel 2010 dalla Direzione Distrettuale Antimafia contro la ‘ndrangheta e le sue ramificazioni nel milanese, lo spettacolo si dipana tra dati, analisi giornalistiche e documenti giudiziari al fine di tracciare una mappa dei protagonisti del malaffare in salsa lombarda.

Un argomento di grande attualità, se pensiamo che le ultime notizie riguardo all’Operazione Infinito parlano di 40 condanne inflitte dal Tribunale di Milano, con pene che variano dai 3 ai 20 anni, che si aggiungono alle 119 condanne in appello comminate già lo scorso anno.

In occasione della prima sarà allestito anche un banchetto a cura di Terre di Mezzo!, editore dell’omonimo street magazine mensile dedicato alla sostenibilità, all’intercultura e alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi dell’immigrazione e della povertà, oltre che promotore della fiera Fa’ la cosa giusta. Per tutti coloro che presenteranno la copia di dicembre della rivista Terre di Mezzo!, è prevista una riduzione del biglietto intero a 13 euro.

 

Fondatore della compagnia Bottega dei Mestieri Teatrali, Giulio Cavalli ha firmato produzioni importanti come Linate 8 ottobre 2001: la strage (2006), Bambini a dondolo (2007), Do ut Des (2009), spettacolo teatrale sui riti mafiosi dedicato alla memoria di Peppino Impastato. Il lavoro di informazione e sensibilizzazione sulla criminalità organizzata si è fatto poi sempre più intenso con gli spettacoli A cento passi dal Duomo (2009) e L’innocenza di Giulio- Andreotti non è stato assolto (2011), e i libri, come Nomi, cognomi e infami del 2010.

 

veronica.monaco@milanoweekend.it

 

Duomo d’onore
A cento passi dal Duomo capitolo secondo
11 | 16 dicembre 2012

di Giulio Cavalli
in collaborazione con Gianni Barbacetto, Giuseppe Gennari, Cesare Giuzzi, Davide Milosa, Giovanni Tizian, Mario Portanova e Biagio Simonetta
con Giulio Cavalli
regia Renato Sarti
foto Emiliano Boga

produzione Bottega dei Mestieri Teatrali

Biglietti su vivaticket.it

 

Teatro della Cooperativa
Via Hermada 8

Visualizzazione ingrandita della mappa

Forse sei interessato a: