Pubblicato in: Teatro

Calvino, Pantani, Alfredino: al via la stagione 2016/2017 del Teatro Libero

Teatro Libero stagione 2016/2017

Teatro Libero stagione 2016/2017

Con gli stessi occhi. Perché presi dalla frenesia della vita di tutti giorni non lo facciamo quasi mai e invece sarebbe utile e interessante, ogni, tanto, mettersi nei panni di chi abbiamo di fronte, guardare la realtà con i suoi occhi. Lo spiega così la presidente di Residenze Urbane TLLT Monica Faggiani il titolo e il senso della stagione 2016/2017 di Teatro Libero, la casa di Via Savona 101 che accoglie Teatro Libero Liberi Teatri (TLLT), associazione di dieci compagnie residenti.

Questa è anche la prima stagione piena in cui il teatro rientra nei 21 che godono della convenzione del Comune di Milano, e «Vuole essere un modello per la città – spiegano i direttori artistici Corrado Accordino e Manuel Renga -, un teatro da fare insieme, dieci compagnie che si mettono insieme a condividere un luogo e i suoi spazi e servizi. Accanto a loro, una serie di artisti della scena milanese. Rappresentanti di una certa città che sta raccontando, sta mostrando una sua sensibilità artistica».

La stagione parte a fine settembre con Buon Compleanno Calvino, una vera e propria azione collettiva che per tre giorni vedrà protagonist tutte le compagnie di Teatro Libero. È la tappa milanese del festival itinerante autoprodotto da Associazione Realtà Debora Mancini: dal 30 settembre al 2 ottobre una festa in onore dell’autore con reading, musica dal vivo e performance.

Poi, si snoda fino a giugno lungo tre fil rouge: il respiro internazionale, la cronaca italiana e le nuove aree. Fanno parte della prima dimensione spettacoli come Atra Bile (dal 9 al 15 gennaio), un immaginario sequel de La casa di Bernarda Alba di Lorca, e Call of Duty Fake Version, dal 13 al 19 marzo. Raccontano in scena la storia recente d’Italia invece produzioni come Alfredino, L’Italia in fondo al pozzo (dal 5 all’11 giugno), ispirata alla tragica vicenda dei primi anni ’80, e Marco Pantani, In polvere: ascesa e distruzione di un dio (dal 3 al 15 aprile).

La stagione sperimenterà inoltre nuovi format come lo spettacolo itinerante di Medea su Viale Zara: un pubblico ristretto su un furgoncino in giro per Milano e gli altri in teatro con Sud_Orazione (18 aprile – 30 aprile).
Nuova anche la rassegna ZaTL ovvero: Zona Aperitivi Teatro Libero. Il teatro si apre alla domenica mattina e per quattro appuntamenti (6 novembre, 12 febbraio, 12 marzo e 14 maggio), alle 11, ospita abbinamenti tra reading, performance musicali e degustazioni.

La Sicilia sarà invece protagonista del Palco Off, sei spettacoli distribuiti nell’arco della stagione, Attori, autori, storie dell’isola da novembre a maggio.

Teatro Libero si trova in Via Savona 101. Per la biglietteria e ulteriori informazioni: www.teatrolibero.it

Etichette:

Forse sei interessato a: