Pubblicato in: News

San Siro non sarà demolito, arriva il vincolo della Soprintendenza

Luigi Maffei 10 mesi fa

Stavolta è ufficiale: lo stadio San Siro non sarà demolito. La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del comune di Milano ha deciso di porre il vincolo storico sulla struttura dedicata a Giuseppe Meazza. Una decisione confermata anche dalla Commissione regionale per il patrimonio culturale della Lombardia.

Il secondo anello di San Siro, costruito nella metà degli anni Cinquanta, è di “interesse culturale”, così come la tribuna ovest “archivio esposto per le targhe/epigrafi che documentano i successi nazionali e internazionali di Inter e Milan”. Questi, in sintesi, i passaggi più significativi del verdetto della Commissione regionale.

Un’ipotesi che circolava da tempo ma che ha avuto conferma solo nelle scorse ore. L’idea di Milan e Inter, dunque, di abbattere lo stadio San Siro per costruirne un altro a poche decine di metri è ufficialmente naufragata.

Da qualche mese, però, le due società sono alla ricerca di nuovi terreni sui quali costruire due stadi distinti. Non è ancora ufficiale, ma sembra che l’Inter lo abbia trovato nel comune di Rozzano e il Milan a San Donato Milanese.