Pubblicato in: Teatro

Tre spettacoli teatrali da vedere a Milano dal 10 al 16 luglio 2017

spettacoli teatrali Milano 2017
Foto tratta dallo spettacolo 'La morte e la fanciulla' di Abbondanza e Bertoni. Ph Simone Cargnoni

Avete l’imbarazzo della scelta su cosa vedere a teatro? Vi state chiedendo come impiegare, culturalmente, quella sera libera o la domenica pomeriggio? Come ogni lunedì, Milano Weekend vi segnala alcune opere in cartellone nella nostra città: un nuovo appuntamento con lo #spiegoneteatri.

Ecco cosa vedere a teatro a Milano nella settimana dal 10 luglio 2017

Alcuni consigli sugli spettacoli in cartellone

— Mi sono fatto un film (Teatro della Cooperativa 10 – 15 luglio)

In prima nazionale, il Teatro della Cooperativa propone una propria produzione, che vede una scrittura a otto mani (Salvatore Burruano, Pasqualino Conti, Ferdinando Ferdinandi e Moro Mex). In scena c’è lo stesso Conti, pronto a sorprendere, intrattenere e spiazzare. “Pasqualino Conti, in bilico tra clownerie e concreta consapevolezza, immaginazione e biografia reale, lucida riflessione ed estro giocoso, si fa interprete delle nostre fragilità e potenzialità di riscatto in una narrazione ai limiti del documentario, ma anche del racconto fantastico, dove i registri dialettali, la sensibilità e i linguaggi del comico si inoltrano anche in territori amaramente tragici eppure reali nella loro aspra e conflittuale evidenza” (dalla scheda)

ORARI: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e sabato alle ore 20,30; giovedì 19,30

PREZZI: dai 18 ai 9 euro; giovedì biglietto unico 10 euro

Eventi teatrali

— La morte e la fanciulla (Olinda ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini 11 luglio)

La compagnia Abbondanza/Bertoni ha sviluppato un modo di vivere e mettere in scena la danza tutto personale, aprendosi anche all’interazione con altri linguaggi. “Come già Matthias Claudius nel testo del Lied e Franz Schubert nel quartetto d’archi, abbiamo seguito il tema della morte accompagnata a giovani figure femminili; nello spettacolo questi due aspetti sono così distinti: piano coreografico (la fanciulla) e piano video (la morte)” (dalla nota ufficiale). Molto interessante questa chiave dei video: “sono l’immagine di come la Morte ci potrebbe vedere. Sul palcoscenico verticale (lo schermo), l’occhio della videocamera riflette la visione invadente e sempre presente dell’antagonista delle fanciulle. Il suono è quello silente del velato e inquietante respiro della morte, sospesa tra i quattro movimenti del quartetto d’archi”.

DURATA: 50′

ORARIO: ore 21,45

PREZZI: intero 13 euro; ridotto 10 euro. Prenotazione necessaria a: 0266200646 – olinda@olinda.org

— Tutto è in frantumi (Teatro Carcano 13 luglio)

In anteprima assoluta, per La Milanesiana, uno spettacolo tratto dal bestseller ‘Chi vince e chi perde nella globalizzazione‘. “La spiegazione semplice e dolorosa delle ragioni più profonde del lento e apparentemente inarrestabile decadere dell’economia e della società italiana viene messa in scena e raccontata da Guido Maria Brera ed Edoardo Nesi attraverso letture, immagini, video e canzoni, mentre Marco Dambrosio in arte makkox, colonna portante del fortunatissimo show televisivo Gazebo, disegnerà dal vivo col suo stile impareggiabile, regalandoci la sua visione d’un mondo in frantumi” (dalla scheda).

ORARI: ore 21

PREZZI: ingresso libero

Etichette:

Forse sei interessato a: