Pubblicato in: Concerti

Si apre il ciclo Richard Strauss al Teatro alla Scala

Marco Valerio 4 anni fa
Foto: Jean-François Leclercq/Opéra de Paris

philippe-jordanMercoledì 23 aprile si inaugura al Teatro alla Scala di Milano il ciclo di concerti dedicati al centocinquantenario anniversario della nascita di Richard Strauss.

Il primo dei concerti di questo ciclo dedicato a Richard Strauss sarà diretto da Philippe Jordan, trentanovenne direttore d’orchestra svizzero, direttore musicale dell’Opéra di Parigi e dei Wiener Symphoniker, già apprezzato interprete dell’opera di Strauss grazie ad una memorabile esecuzione di Rosenkavalier nel 2011.

Accompagnato dall’Orchestra Filarmonica della Scala, Philippe Jordan si esibisce il 23 sul palco del Piermarini (inizio del concerto previsto per le ore 20) eseguendo il Macbeth op. 23, primo poema sinfonico composto da Richard Strauss (la prima edizione risale al 1888). La serata si concluderà con un altro poema sinfonico confezionato dal compositore tedesco, vale a dire Ein Heldenleben op. 40, il più autobiografico dei lavori di Strauss. In questa circostanza l’orchestra diretta da Philippe Jordan sarà affiancata dal violino solista di Francesco De Angelis.

Tra l’esecuzione dei due poemi sinfonici straussiani è prevista, inoltre, la prima assoluta di Schlemihl, composizione originale commissionata dal Teatro alla Scala al francese Bruno Mantovani e ispirata al romanzo La straordinaria storia di Peter Schlemihl di Adelbert von Chamisso.

Una co-produzione tra il Teatro alla Scala, l’Orchestre de Paris, Ntr Zatertag Matinee del Concertgebouw Amsterdam e Palais des Beaux Arts di Bruxelles – Orchestre National de Belgique,  Schlemihl è una composizione che richiama in maniera esplicita le melodie di Richard Strauss.

Etichette: