Pubblicato in: Cinema

Programmazione Cinema Milano: le uscite del 29 maggio

Marco Valerio 4 anni fa

maleficentSono ben dieci le nuove uscite che caratterizzano il weekend cinematografico che prende avvio giovedì 29 maggio.

Iniziamo la nostra panoramica con Maleficent, ovvero la rilettura della Bella Addormentata dal punto di vista della cattiva, la strega Malefica, interpretata da Angelina Jolie. Una bella e giovane donna dal cuore puro con impressionanti ali nere, Malefica vive una vita idilliaca immersa nella pace della foresta del regno, fino a quando, un giorno, un esercito di invasori umani minaccia l’armonia di quei luoghi. Malefica affronta una battaglia epica con il re degli umani e, alla fine, lancia una maledizione contro la piccola Aurora (Elle Fanning).

Altro blockbuster pronto a sbarcare nelle sale italiane è il fantascientifico Edge of Tomorrow – Senza Domani. La storia si svolge in un futuro prossimo, in cui una razza aliena ha colpito la Terra con un assalto implacabile. Il tenente William Cage (Tom Cruise) è un funzionario militare senza alcuna esperienza di guerra, che si ritrova catapultato in una sorta di missione suicida. Cage infatti viene ucciso dopo pochi minuti di combattimento, ma si ritrova inspiegabilmente gettato in un ciclo temporale che lo costringe a vivere lo stesso brutale combattimento più e più volte, ed a morire continuamente. Ma dopo ogni battaglia, Cage affina sempre più le proprie abilità contro gli avversari, affiancato da una soldatessa delle forze speciali, Rita Vrataski (Emily Blunt).

Curiosità poi per il revival pulp di Dom Hemingway con protagonista un Jude Law nelle vesti di mattatore. Dopo aver passato 12 anni in prigione per aver tenuto la bocca chiusa, il famoso scassinatore di casseforti Dom Hemingway (Jude Law) è di nuovo in giro per le strade di Londra in cerca di quello che gli spetta.

Dall’estremo Oriente arriva Song of Silence del cinese Zhuo Chen. Jing, un’adolescente sordomuta, dopo il divorzio dei genitori è stata affidata alla madre. Abita in un villaggio di pescatori con il nonno e lo zio perché non vuole vivere con la madre e il suo amante. Trascura gli studi e cerca costantemente rifugio dal giovane zio, l’unica persona a farla sentire amata. Ma il rapporto tra i due finisce per oltrepassare i limiti della moralità.

Interessanti poi due commedie in uscita questa settimana: una dall’Italia e l’altra dalla Norvegia. Pane e Burlesque è l’opera prima di Manuela Tempesta con Laura Chiatti, Sabrina Impacciatore e Edoardo Leo. Un paese del Sud Italia naviga in cattive acque da quando la fabbrica di ceramiche Bontempi ha chiuso, mentre la piccola merceria di Vincenzo e di sua moglie Matilde non riesce più ad andare avanti. Tutto sembra andare a rotoli quando, all’improvviso, un ciclone vero e proprio investe la vita del paese: Mimì La Petite, ovvero Giuliana, torna in paese dopo più di vent’anni insieme alle Dyvettes, il suo gruppo di Burlesque, per vendere le proprietà di famiglia.

Promette risate anche la commedia nera In ordine di sparizione con Stellan Skarsgård e Bruno Ganz. In una regione isolata della Norvegia, Nils tiene libere le strade guidando un enorme spazzaneve. Cittadino modello, la sua vita è sconvolta dall’omicidio del figlio, finito per errore nel mirino della malavita. Deciso a vendicarsi, l’uomo si rivela un combattente nato, scagliandosi da solo contro un’organizzazione criminale guidata dal “Conte”, gangster ferocissimo ma amante dell’arte e vegano convinto.

Tra gli altri film del weekend segnaliamo il drammatico Bologna 2 agosto… I giorni della collera di Daniele Santamaria Maurizio e Giorgio Molteni, racconto dei giorni precedenti alla strage della Stazione di Bologna del 2 agosto 1980; il documentario Resistenza Naturale che racconta le vicende di quattro viticoltori italiani; il drammatico palestinese Giraffada di Rani Massalha e il film d’animazione argentino Goool!.

Etichette: