Pubblicato in: Cinema

Programmazione Cinema Milano: le uscite del 1° maggio

Marco Valerio 4 anni fa

locke-poster-italianoWeekend lungo quello che segna la fine di aprile e l’inizio di maggio, corredato da numerose uscite cinematografiche (ben dieci, il doppio rispetto alla scorsa settimana).

I due titoli più interessanti vengono entrambi dal Festival di Venezia 2013, seppure distribuiti in un numero ridotto di sale: stiamo parlando di Locke di Steven Knight con Tom Hardy e Tracks – Attraverso il deserto di John Curran con Mia Wasikowska.

Presentato a Venezia fuori concorso, Locke è stato uno dei titoli rivelazione della rassegna. Ivan Locke (Tom Hardy) ha lavorato sodo per costruirsi la sua vita. In una notte quella vita gli crollerà addosso. Alla vigilia della sfida più grande di tutta la sua carriera, Ivan riceve una telefonata che scatenerà una serie di eventi dagli effetti catastrofici per la sua famiglia, la sua carriera e la sua anima. Tom Hardy è l’unico protagonista del film girato in real time e ambientato all’interno di un’automobile.

Tracks narra la vera storia di Robyn Davidson, una scrittrice australiana che nel 1977 intraprende un viaggio lungo 2700 Km da Alice Springs fino al mare, attraverso lo sterminato bush australiano. Ad accompagnarla nei nove mesi di viaggio, soltanto quattro cammelli e il fedele cane.

Altra uscita interessante del weekend è Non dico altro di Nicole Holofcener, ultimo film interpretato da James Gandolfini prima della sua prematura scomparsa avvenuta lo scorso giugno. Julia e Albert, entrambi divorziati, si conoscono durante una serata tra amici diventando subito amanti. tutto sembra andare per il meglio fino al giorni in cui Julia diventa amica di Marianne, ignorando che si tratta dell’ex moglie di Albert.

Molto spazio anche al cinema italiano in questo weekend. Il programma prevede la commedia sentimentale Un fidanzato per mia moglie di Davide Marengo con Geppi Cucciari, Paolo Kessisoglu, Luca Bizzarri, Dino Abbrescia e il duo Ale e Franz (qui a fianco il cast a Milano), il dramma sociale Il venditore di medicine di Antonio Morabito (con Claudio Santamaria, Isabella Ferrari, Evita Ciri e la partecipazione speciale di Marco Travaglio) e la commedia agrodolce Il mondo fino in fondo di Alessandro Lunardelli (con Filippo Scicchitano, Luca Marinelli, Barbora Bobulova, Camilla Filippi e Alfredo Castro).

Produzione italiana è anche il documentario Francesco da Buenos Aires – La rivoluzione dell’uguaglianza di Fulvio Iannucci e Miguel Rodriguez Arias, ritratto di Jorge Mario Bergoglio meglio noto come Papa Francesco.

Dagli Stati Uniti, infine, arrivano l’action Brick Mansions di Camille Delamarre con Paul Walker e il rapper RZA, il film d’animazione Nut Job e il film musicale Violetta – Backstage Pass con la popolare beniamina dei teenager Martina Stoessel alias Violetta.

Etichette: