Pubblicato in: Tecnologia

“Gli scartati”: a Milano presentazione della rivista SenzaFiltro, con Piero Dorfles e Paolo Rozera

News Partner 1 mese fa
senzafiltro-presentazione-milano

Un’occasione per fare networking professionale, ma soprattutto un momento per condividere consapevolezza sui temi della cultura del lavoro, tra cui quello relativo agli “scarti” e agli scartati.

Si parla di questo e tanto altro nel primo incontro per il 2024 organizzato dall’Associazione FiordiRisorse, business community di manager e imprese, per mercoledì 17 gennaio alle 19.15 nella sede di Flixbus in corso Como 11 a Milano.

Durante l’incontro verrà presentato il numero cartaceo della rivista SenzaFiltro dedicato appunto al tema “Gli scartati“. Saranno presenti Piero Dorfles, giornalista, critico letterario e storico conduttore di “Per un pugno di libri”, Paolo Rozera (direttore UNICEF ITALIA) e dalla redazione di SenzaFiltro: Cristina Maccarrone, Bruno Perini, Andrea Ballone, Osvaldo Danzi e Riccardo Maggiolo.

Modera l’incontro Stefania Zolotti, direttrice responsabile di SenzaFiltro. La serata ha un costo d’ingresso di 6.55 € che comprende una copia della rivista. Ecco come partecipare.

Tema della serata “ricominciare a guardare gli altri

Riguardo al tema degli scarti e degli “scartati”, come scrivono gli organizzatori: “Non siamo abituati ad associare la parola scarto alle persone e alle relazioni – solitamente pensiamo ai rifiuti, agli oggetti, ai prodotti, alle industrie – eppure è proprio la società in cui viviamo tutti noi, ogni giorno, ad essere scesa così in basso dallo scartare ormai gli stessi esseri umani che la compongono.
Ci scartiamo a vicenda non includendoci nel linguaggio, nel lavoro, nelle città, dentro le aziende, durante le selezioni e i colloqui, nei programmi scolastici, nei dati, in guerra. Il primo cartaceo del 2024 di SenzaFiltro è dedicato a una grande provocazione di cui abbiamo bisogno: ricominciare a guardare gli altri e a uscire dal nostro piccolo mondo personale”.

Alla serata saranno presenti anche le giovani giornaliste – tra i 18 e i 25 anni – di Emersioni – Storie e percorsi dallo sfruttamento all’autonomia, rivista digitale gratuita che dal 2022 raccoglie reportage, ritratti, interviste, illustrazioni, foto, approfondimenti e un glossario legato allo sfruttamento del lavoro.

Il progetto è promosso dalla Città Metropolitana di Milano ed è nato da un laboratorio di scrittura gratuito pensato per indagare, e poi raccontare, i temi complessi legati ai diritti e alle attività di persone vulnerabili.