Pubblicato in: Cinema

Nottetempo, tre destini si intrecciano nel noir con Pasotti

nottetempo-recensioneUn autobus percorre una strada nel buio, a Sud. Tre vite, tre solitudini e un unico destino si intrecciano in Nottetempo, il film con Giorgio Pasotti, Nina Torresi e Gianfelice Imparato nelle sale da giovedì 3 aprile: nel suo primo lungometraggio il giovane napoletano Francesco Prisco racconta dell’unica sopravvissuta allo schianto di un autobus, Assia, una ragazza costantemente alla ricerca del principe azzurro; di Matteo, il poliziotto e giocatore di rugby che accorre sul luogo dell’incidente prima che il veicolo esploda e di Enrico, un cabarettista ormai finito: dopo un periodo di successo televisivo, ora è costretto a esibirsi su palcoscenici di provincia per arrivare a fine mese.

Non più ragazzo della porta accanto, ma cupo, indecifrabile, spigoloso: in Nottetempo ritroviamo Pasotti (L’ultimo bacio, Voce del verbo amore, La grande bellezza) in un ruolo per lui insolito. Il suo Matteo è un appassionato di rugby, “il gioco da bestie giocato da gentiluomini” che, nella sua violenza, risponde a un bisogno di ordine e di rivalsa su una vita che sembra scorrere sempre uguale, come le strade di provincia che percorre con la sua volante. Poco prima dell’esplosione del bus, un dejà-vu misterioso provoca in lui il desiderio di trasferirsi altrove e di ricominciare da capo la sua vita. La sua decisione cambierà per sempre il suo destino e quello di coloro che lo seguono in una folle corsa contro il tempo.

L’altra protagonista del film è la notte con il suo caos ordinato, le storie sospese e il silenzio che sembra inghiottire tutto: malinconia, male di vivere, silenzi e momenti inaspettati di azione. Con il suo stile asciutto ed evocativo Nottetempo viene in alcuni penalizzato da uno script non sempre coerente, ma il risultato finale è una prova coraggiosa, un film autentico e stilisticamente raffinato.

Il nostro voto: 6 e mezzo

Una frase: “Una volta sola e poi sparisco per sempre” (Matteo)

Per chi: ama la notte.

Etichette:
Offerta Libraccio 2018