Pubblicato in: Teatro

Natale in casa Cupiello: Fausto Russo Alesi rilegge in solitaria Eduardo

Marco Valerio 2 anni fa
Natale-in-casa-Cupiello-Fausto-Russo-Alesi
Foto di Masiar Pasquali

Quello del 2015 sarà il primo Natale senza Eduardo e Luca De Filippo. Dopo la scomparsa del figlio del celebre drammaturgo napoletano, per la prima volta dal 1932 non ci sarà alcun esponente della famiglia De Filippo a portare in scena uno dei testi chiave del teatro napoletano e italiano come Natale in casa Cupiello.

Ma al Piccolo Teatro di Milano si prepara a tornare, grazie alla grande richiesta del pubblico, una versione decisamente insolita del capolavoro eduardiano approvata dallo stesso Luca De Filippo al momento della genesi. Stiamo parlando del Natale in casa Cupiello interpretato da Fausto Russo Alesi.

Per la prima volta al Teatro Grassi di via Rovello, andrà in scena dal 4 al 20 dicembre, l’originalissima “navigazione in solitario” del capolavoro di Eduardo De Filippo che Fausto Russo Alesi ha pensato per il Piccolo nel dicembre 2012; lavoro che continua a essere in scena ininterrottamente da tre stagioni e ha superato le 100 recite.

Lo spettacolo è un sorprendente “assolo” nel quale l’attore, anche regista, dà voce ai personaggi della tragicommedia eduardiana affrontando il testo come fosse uno spartito. Forte del geniale lavoro drammaturgico, della regia e dell’interpretazione straordinaria di Russo Alesi, Natale in casa Cupiello continua ad avere grandi risposte da pubblico e critica in tutte le piazze dove lo si rappresenti.

LA SCHEDA DELLO SPETTACOLO

Piccolo Teatro Grassi (via Rovello 2 – M1 Cordusio) – dal 4 al 20 dicembre 2015

Natale in casa Cupiello

Salvo diversa indicazione, gli orari degli spettacoli al Piccolo Teatro sono: martedì, giovedì e sabato, 19.30; mercoledì e venerdì 20.30; domenica 16. Lunedì riposo. Martedì 8 dicembre RIPOSO. Lunedì 14 dicembre ore 20.30. Mercoledì 16 dicembre ore 15 (riservata Touring Club e Scuole)

DURATA:

2 ore senza intervallo

PREZZI:

Platea 33 euro, balconata 26 euro

Etichette: