Pubblicato in: News

Nasce il network nazionale Italia Weekend: MW arriva a Roma, Firenze e Bologna

Andrea PaternostroAndrea Paternostro 2 settimane fa
2017-ItaliaWeekend-aperture-Milano-Roma-Firenze-Bologna-ok

La nostra famiglia si allarga: nasce il network editoriale nazionale Italia Weekend, le cui prime tappe (pienamente operative online dalla settimana del 27 novembre) sono l’apertura di RomaWeekend.it, Firenze Weekend.it e BolognaWeekend.it. Tre grandi motivi in più per seguirci anche dal resto d’Italia, che già oggi conta oltre il 40% del nostro pubblico.

Come vedrete, in questa occasione il nostro sito è stato completamente rinnovato, innanzi tutto con una grafica più moderna e funzionale, soprattutto per gli smartphone, da cui arrivano il 75% delle visite. Di conseguenza è stata rinnovata anche l’usabilità, in particolare dell’Agenda Eventi, già la nostra sezione più seguita e oggi provvista di più filtri per gli eventi nonché (in versione desktop) di una Google Map per organizzare meglio il tempo libero, navigando Milano (in nove Zone) o la sua Provincia, ma anche il resto d’Italia.

Permetteteci adesso di fare il punto sui primi cinque anni della nostra storia, ma soprattutto di ringraziare le persone che hanno contribuito di più a questo complesso lavoro tecnico e organizzativo.

Milano da stereotipo a modello

Eravamo due amici al bar: Milano Weekend nacque così, un cappuccino dopo l’altro, durante le vacanze di Natale. Il momento giusto, come in agosto, per creare qualcosa di nuovo: Messenger e WhatsApp più silenziosi, meno routine, più tempo per pensare. Ma la prima versione andò online solo nove mesi dopo, il 25 settembre 2012: le idee, anche se buone e realizzate da professionisti, devono prendere forma con molto senno, soprattutto se ambiscono a sgomitare nella grande folla di internet.

C’è una vera ressa digitale di blog e testate, infatti, da quando il capoluogo s’è scoperto molto più d’una business city. Le (tante) energie positive spese da professionisti, aziende e associazioni per Expo 2015 – alle quali abbiamo contribuito con l’impegnativo cartaceo MW Expo Edition – hanno dato lo sprint finale a un lungo processo.

Da Milano Weekend a Italia Weekend

In questi cinque anni, abbiamo raccontato il progressivo allontanamento di Milano da una percezione tutta grigiume e frenesia (ma ancora molto va fatto, partendo dalla lotta all’aria inquinata e dalle periferie) a modello per gli eventi e il tempo libero, l’arte e la cultura, le grandi mostre e rassegne di musica e teatro, nonché un luogo di maggiori opportunità per far divertire i propri bambini.

L’idea di una dimensione nazionale come naturale evoluzione del progetto editoriale Milano Weekend (150 articoli al mese, più 140 come service per uno dei maggiori gruppi editoriali italiani) era già presente nel 2013, ma avevamo ancora bisogno di affinare le competenze necessarie per allargare la squadra e prepararla al grande salto. Le analisi tecniche e di marketing per la nuova piattaforma software sono state svolte in profondità nel 2016, poi aggiornate quest’anno.

Fino al rush conclusivo di novembre, che ci permette oggi di svelarvi con orgoglio la nuova veste di Milano Weekend e Italia Weekend, un network che si basa esclusivamente sulle proprie risorse e competenze, economiche e intellettuali. Come sempre, abbiamo fortemente bisogno di voi: continuate a seguirci in tantissimi – MW ha ormai superato le 300.000 visite mensili – e se volete qui sotto ci sono tutti i contatti (e-mail e social) per interagire con noi: buona lettura!

Come seguirci nei social

I contatti per conoscerci meglio

  • Volete conoscere meglio volti e firme di MW? Visitate la pagina Chi Siamo
  • Volete dire la vostra sul restyling? Scrivete qui
  • Volete approfondimenti sul network e media partnership? Scrivete qui
  • Volete informazioni sui nostri servizi adv per Eventi e Aziende? Scrivete qui

Italia Weekend è dedicato alla memoria di Marco Vincenzo Valerio

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!