Pubblicato in: Mostre News

Arriva Museocity: weekend in viaggio tra i tesori nascosti di settanta musei

Fondazione Pini_Storie Milanesi 1

Fondazione Pini_Storie Milanesi 1

I musei come luoghi vivi, piazze dove incontrarsi, sale non da visitare ma da frequentare, più volte, magari per scovare tesori nascosti. Proprio come quelli che promette Museocity. L’avevamo anticipata in questa intervista all’assessore Filippo Del Corno, e oggi la manifestazione si è svelata in tutto ciò che sarà: un fine settimana lungo, dal 3 al 5 marzo, in cui come in un fil rouge si legheranno i musei di Milano, della grande Milano, visto che tutto è stato pensato in ottica metropolitana. A pensarla e realizzarla, in collaborazione con diversi partner, il Comune di Milano e Museo City, l’associazione senza scopo di lucro nata nei mesi scorsi con l’obiettivo di diffondere la conoscenza del grande patrimonio culturale di Milano.

L’occasione già frequentatissima della Domenica al museo si allungherà al venerdì e al sabato, con aperture straordinarie, mostre, laboratori per bambini, iniziative speciali. A unire il tutto, un programma e una mappa: sono infatti 70 i musei che parteciperanno in vario modo alla maratona d’arte e cultura. Tra di loro le grandi icone milanesi, ma anche le case-museo, gli atelier d’artista, i musei sportivi e quelli di impresa. Non tutti gli ingressi saranno gratuiti: c’è chi ha deciso di non far staccare il biglietto, chi ne proporrà uno ridotto, chi manterrà la tariffa consueta. Ma offriranno al loro interno visite guidate, attività e tesori svelati.

  • Domenica al Museo. Tutti i musei civici e statali saranno gratuiti il 5 marzo 2017, prima domenica del mese. Ma sarà possibile visitare senza costo alcuno anche altri luoghi di Museo City: il nostro consiglio è di sfogliare il programma per scoprirli.
  • La chicca di Museo City sarà infatti questa: “Il Museo segreto”. Sessanta i musei partecipanti: ognuno di loro sceglierà un’opera da esporre, un’opera delle proprie collezioni poco nota e che merita di essere “riscoperta”. Ognuna sarà raccontata da una scheda, gratuitamente a disposizione del pubblico in ogni museo. E sarà un viaggio multiforme, un mix, dalle grandi pale d’altare al design delle macchine per caffè, dai trofei calcistici ai bozzetti teatrali, dalle foto d’epoca ai dipinti. L’Acquario Civico esporrà una collezione di conchiglie marine e al Museo San Siro ci sarà la maglia del Grande Torino stagione 1948-49; alla Galleria Campari si potranno fare visite guidate gratuite; Villa Necchi Campiglio farà da cornice al dipinto Scodelle e genziane di Felice Casorati (1959-60), donato alla casa museo da un mecenate proprio qualche mese fa. Il Mic offrirà un tour virtuale tra le pellicole degli anni 70 e al Museo Collezione Branca si apriranno le porte delle cantine per ammirare la grande Botte Madre (capacità di oltre 83mila litri). Non mancano all’appello naturalmente le star, Brera, Museo del Novecento, Castello Sforzesco e altri luoghi famosi della cultura milanese. Ma Museo City sarà anche l’occasione di scoprire musei lontani dal centro nell’area metropolitana di Milano, come il Museo Kartell di Noviglio, o il Mumac, museo della macchina del caffè di Binasco, o ancora il Museo Storico Alfa Romeo di Arese.
  • Museo City è anche l’occasione di riscoprire le case-museo della città: ce ne sono quindici, sono anche atelier d’artista, studi di architetti e designer e aprono le proprie porte con “Storie Milanesi un unico racconto”, l’iniziativa promossa dalla Fondazione Pini. Per la prima volta ciascuna sede coinvolta scambierà con un’altra del circuito un’opera o un oggetto, svelando nuove suggestioni, storie e aneddoti. Ciascun oggetto sarà raccontato con lo sguardo particolare del “padrone di casa” ospitante. Appuntamento a Fondazione Adolfo Pini, Casa Museo Boschi di Stefano, Museo Bagatti Valsecchi, Casa del Manzoni, Villa Necchi Campiglio, Museo Poldi Pezzoli, Centro Artistico Alik Cavaliere, Fondazione Corrente Studio Treccani, Associazione Amici di Lalla Romano, Studio Mario Negri, Museo Francesco Messina, Fondazione Vico Magistretti, Fondazione Franco Albini, Fondazione Achille Castiglioni, Spazio Tadini.
  • Muse a Milano. Accoppiamenti giudiziosi. Museo City ospiterà anche una mostra multimediale, che animerà dal 5 marzo al 1° maggio la Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale. Le nove Muse, simbolo della creatività, guideranno i visitatori nei luoghi dell’arte di Milano, invitandoli a seguirle in un percorso di emozioni fra tante immagini di opere milanesi. L’ingresso è gratuito.
  • Musei d’impresa. Grazie all’Associazione Italiana Archivi e Musei d’Impresa si visiteranno luoghi che parlano di persone, lavoro, cultura e innovazione: Collezione Branca, Fondazione Pirelli, Galleria Campari, Kartell Museum, Mumac – Museo della Macchina per Caffè, Museo Molteni, Museo Mondo Milan @Casa Milan, Museo Zambon, Officina Rancilio 1926, Museo Storico dell’Alfa Romeo.
  • Museokids: nella tre giorni di Museocity sono previsti diversi laboratori per bambini e famiglie organizzati nei vari musei aderenti, anche in collaborazione con la rete “Il mio Amico Museo”.

Tra esposizioni speciali, visite guidate e aperture straordinarie, sono tante e differenti le iniziative che animeranno il weekend di Museo City e diverse prevedono anche la prenotazione obbligatoria. Per districarsi nell’offerta è online il sito dedicato, dove si possono consultare mappa e programma e conoscere le modalità di partecipazione a questa tre giorni in cui Milano diventerà un museo diffuso. Siamo all’edizione zero, ma l’ambizione è quella di farlo diventare «una bella abitudine».

RIASSUMENDO

Museocity

Dal 3 al 5 marzo 2017

www.museocitymilano.it

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!