Pubblicato in: Mostre

Mostre a Milano: Picasso la più visitata in Italia, in arrivo Pollock e Modigliani

Portrait de Dora Maar 1937
Portrait de Dora Maar 1937

Il 2012 è stato un anno fortunato per la cultura e per Milano. In controtendenza rispetto ai dati economici nazionali ma in piena coerenza con il trend del settore culturale che fa registrare un’ascesa proprio nei momenti di crisi, l’anno appena concluso ha visto 1 milione e 800 mila visitatori nei musei e spazi espositivi milanesi. A detenere il primato, la grande retrospettiva dedicata a Picasso, in mostra a Palazzo Reale e prorogata fino al 27 gennaio: con oltre mezzo milione di spettatori, si è imposta come la più visitata a livello nazionale.

E anche il 2013 vedrà un programma ricco di artisti e generi nella più importante sede espositiva milanese: dalle avanguardie di Modigliani e degli artisti di Montparnasse – in arrivo a febbraio – alla Moderna Museet di Stoccolma che, insieme a quella del MoMa di New York, è una delle più importanti collezioni di fotografia al mondo. Dall’astrattismo dell’americano Jackson Pollock ai marmi di Rodin, per finire con un omaggio al patrimonio artistico locale con le mostre dei milanesi Piero Manzoni e Bernardino Luini.

Buoni risultati anche per l’arte contemporanea, ospitata al PAC (Padiglione d’Arte Contemporanea), che nel 2012 ha registrato il miglior risultato della sua storia. Dopo il successo della performance di Marina Abramovic, nel 2013 sarà la volta del fotografo canadese Jeff Wall con la sua prima mostra in Italia.

Insomma, nonostante i tagli della spesa pubblica, l’arte continua ad essere un settore culturale molto seguito e Milano si conferma una città dinamica e internazionale in grado di proporre un’offerta culturale ampia, per tutti i tipi di pubblici. E il 57% dell’offerta, nel 2012, è stata con ingresso gratuito.

giuliana.ranaldi@milanoweekend.it

Offerta Libraccio 2018

Forse sei interessato a: