Pubblicato in: Cinema

Milano Weekend vi invita al cinema per la Bohème da New York con regia di Zeffirelli

RedazioneRedazione 5 anni fa
La Boheme - Susanna Phillips as Musetta, photo by Cory Weaver

La Boheme - Susanna Phillips as Musetta, photo by Cory WeaverMilano Weekend vi invita al cinema martedì 8 aprile (dalle 19,30) per assistere alla diretta in alta definizione via satellite, dal Metropolitan di New York, della Bohème di Giacomo Puccini, con la regia di Franco Zeffirelli.

Per ricevere gli inviti omaggio scrivete a cinema@milanoweekend.it  entro mercoledì 2 aprile indicando nome, cognome e cinema prescelto. Gli inviti sono validi fino a esaurimento posti (sarete contattati per conferma). Ecco le cinque sale disponibili:

  • Milano– Cinema Mexico (1 disponibile) esaurito
  • Milano– Cinema Rosetum esaurito
  • Carugate – CinemaDon Bosco esaurito
  • Cesano Boscone – Cinema Cristallo esaurito
  • San Donato Milanese – Cinema Troisi esaurito

Gianfranco Corsi Zeffirelli, nasce nel 1923 a Firenze dove vive un’infanzia segnata dalla prematura perdita dell’amata madre e dal difficile rapporto con il padre, che lo riconoscerà figlio legittimo solo all’età di 18 anni. Saranno proprio le vicissitudini personali,  unite agli studi e alla propensione naturale per le arti, ad alimentare il talento che lo condurrà a dirigere opere di prestigio, il cui pregio sarà riconosciuto in tutto il mondo.Il suo amore per la lirica nasce “Da sempre. Da bambino mi regalarono un teatrino di burattini e alla radio sentivo sempre le cantanti o i cantanti, e mi facevo dire, da mia zia e da mia mamma, chi eran questi. Fin da bambino ho visto, ho inventato le mie immagini che, stranamente, erano intuizioni giuste, anche come spettacolo”.

A quarant’anni realizzò il suo allestimento de La Bohème, messo in scena per la prima volta nel 1963; universalmente riconosciuta come una delle opere liriche più articolate dal punto di vista registico e scenografico, fu proprio questo a ispirare l’ideazione dell’intramontabile allestimento ideato dal maestro, in grado di valicare i confini spazio-temporali e generazionali.L’opera più rappresentata al MET narra la storia delle appassionate vite di quattro amici, trascorse in una fredda soffitta di un sobborgo di Parigi, in cui, mentre affrontano una dura e crescente povertà, i loro grandi sogni artistici incrociano piacevolmente il dolce e indimenticato amore giovanile.

La Bohème con regia e scenografia di Franco Zeffirelli fu rappresentata per la prima volta al  Metropolitan Opera di New York nel 1964. Il maestro ricorda così quella prima messa in scena: “Generalmente, anzi sempre, io ricordo i miei spettacoli attraverso chi vi era come interprete. Quindi, allora, capitò una squadretta non male, ma la mia Bohème ha attratto sempre, era un’occasione per tutti, grandi e piccolini, perché metteva a posto le differenze”.

Autore: Giacomo Puccini Opera in quattro atti, Cantata in italiano, dal Metropolitan Opera di New York Durata: 3 ore e 25 minuti Direttore: Stefano Ranzani Regia e Scenografia: Franco Zeffirelli Cast: Anita Hartig, Susanna Phillips, Vittorio Grigolo