Pubblicato in: Concerti

Concerti itineranti al Municipio 8 di Milano con il Magic Bus di Musicamorfosi

Redazione 2 mesi fa
magic-bus-municipio-8-milano-min
Bandakadabra. Ph_ MauAnd

Quattro giorni di concerti “on the road” ospitati sul palco viaggiante del Magic Bus di Musicamorfosi che, opportunamente attrezzato, si sposterà da martedì 20 a venerdì 23 dicembre per le vie del Municipio 8 di Milano, regalando musica, divertimento e gioia ai suoi residenti.

Un grande pullman turistico, dotato di un palco sul quale si esibiranno gli artisti, porterà la musica sotto le abitazioni dei residenti, fuori dalle scuole e nei cortili delle case popolari, viaggiando idealmente tra i
Balcani, New York, Cortina e la Romagna senza bisogno di passaporti.

I concerti del Magic Bus

Il format “Buone feste da tutte le latitudini” prenderà il via ufficialmente martedì 20 dicembre alle ore
15.45
: il palco del Magic Bus ospiterà i Simcha Ben, formazione (composta da Rouben Vitali ai
clarinetti, Fabio Marconi alla chitarra elettrica e al bombardino, Davide Bonetti alla fisarmonica e
Simone Maggi alla tromba) che proporrà un affascinante itinerario nel mondo della musica popolare
ebraica, nei ritmi scatenati della tradizione balcanica e nel folkore greco ma non solo, percorrendo
migliaia di chilometri in una manciata di ore.

Mercoledì 21 dicembre, la band Egli Fitzgerald (e cioè Gabriele Boggio Ferraris al vibrafono, Massimiliano Milesi al sax, Andrea Andreoli al trombone e lo special guest Daniele Gregolin alla chitarra) rivisiterà, attraverso il jazz, il canzoniere natalizio tra la tradizione di New Orleans e le marching band di ogni latitudine, all’insegna dell’irriverenza e della stravaganza, in un ideale gemellaggio tra Milano e Cortina, le sedi dei prossimi Giochi olimpici invernali.

Un po’ Big Band anni Trenta, un po’ street band, ma soprattutto fanfara urbana che ammicca allo ska e al rocksteady: giovedì 22 dicembre sarà di scena la strepitosa Bandakadabra, formazione torinese che reinterpreterà le più famose canzoni di Natale con arrangiamenti divertenti e originali, coinvolgendo il pubblico in un dialogo continuo che si ispira all’arte di strada, fatto di sketch comici, improvvisazioni teatrali e balli sfrenati. E che trasformerà, per un pomeriggio, le vie del Municipio 8 in un club newyorkese.

Infine, venerdì 23 dicembre, per l’ultimo appuntamento spazio agli Extraliscio, il lanciatissimo e amatissimo gruppo nato dall’incontro tra il polistrumentista Mirco Mariani e il clarinettista Moreno Conficconi, che sulle radici della musica folcloristica romagnola tradizionale hanno avuto l’idea di innestare nuovi suoni e nuovi arrangiamenti, fino a creare un cortocircuito tra mondi e tra generazioni. A completare il quartetto degli Extraliscio ci saranno Paolo Rubboli alla batteria e Filippo Cassanelli al contrabbasso.