Pubblicato in: Cinema

Lo spazio dell’anima in cucina, film da leccarsi i baffi

jiro sushi film cinemaCinema e cucina sono un binomio irresistibile: il MIC – Museo Interattivo del Cinema (viale Fulvio Testi 121) accomuna questi due piaceri della vita e ci serve una delle rassegne cinematografiche più gustose di marzo: Lo spazio dell’anima in cucina, una serie di proiezioni dedicate all’arte culinaria come espressione della creatività umana, e al cibo, il tema protagonista dell’Expo 2015.

 Dal 14 al 24 marzo in programma Big Night, opera prima di due attori passati alla regia dove i paradisiaci piatti del menù sono i veri protagonisti, e il documentario El Bulli: cottura in progress, incentrato sul processo di creazione del menù del ristorante stellato El Bulli a Roses (Spagna), dove lo chef spagnolo Ferran Adrià apre le porte alla ricerca e alla sperimentazione d’avanguardia in cucina.

 La proiezione sarà seguita da un happy hour per tutti i presenti.

La rassegna continuerà con il film Jiro e l’arte del sushi, dedicato alla vita di Jiro Ono, maestro nell’arte del sushi, di cui è considerato il più grande cuoco al mondo; Soul Kitchen, strepitosa commedia multietnica, speziata dal regista turco-tedesco Fatih Akin; Oma & Bella, intimo ritratto di due donne anziane, accomunate dall’esperienza dell’olocausto, ma soprattutto dall’amore per la cucina tradizionale ebraica.

Ecco il calendario della rassegna:

Venerdì 14 marzo

Ore 16.00 Big night (Campbell Scott, Stanley Tucci, USA, 1996, 108′)
Emigranti italiani, i fratelli Primo e Secondo Pileggi si sono stabiliti a New York dove hanno aperto un ristorante che fatica a decollare. Primo è il capocuoco e cerca di proporre una cucina genuina e di qualità, Secondo si occupa degli affari e cerca di far funzionare il locale. Quando viene a sapere che il famoso musicista Louis Prima sta suonando in quella zona, cerca in tutti i modi di ospitarlo nel proprio locale. Tutto allora viene rivolto alla preparazione della serata-evento.

Ore 18.00 El bulli: cottura in progress (Ferran Adrià, Germania, 2011, 108’, v.o.sott.it.)
Per sei mesi l’anno, il rinomato chef spagnolo Ferran Adrià chiude il suo ristorante El Bulli e lavora con il suo team culinario per preparare il menù per la prossima stagione attraverso uno studio dettagliato del cibo come arte d’avanguardia.  Il documentario offre uno sguardo dettagliato ad alcuni piatti della cucina più innovativa ed emozionante del mondo.

Domenica 16 marzo
Ore 17.00 Jiro e l’arte del sushi (David Gelb, USA, 2011, 81′, v.o.sott.it.)
Uno sguardo riflessivo sulla vita privata e professionale dell’85enne Jiro Ono, considerato da molti il più grande cuoco di sushi del mondo e titolare dello ‘Sukiyabashi Jiro’, un sushi-bar di soli 10 posti, situato in una stazione della metropolitana di Tokyo. Nonostante le sue umili apparenze, Sukiyabashi Jiro è il primo ristorante del suo genere a cui sono state assegnate tre stelle dalla prestigiosa Guida Michelin: gli amanti del sushi, infatti, arrivano qui in pellegrinaggio da tutto il mondo, chiamando con mesi di anticipo e pagando consistenti somme pur di ottenere un posto nel locale di Jiro (–> SCOPRITE QUI LA NOSTRA RECENSIONE)

Mercoledì 19 marzo

Ore 15.00 Oma & Bella (Alexa Karolinski, Germania, 2012, 76’, v.o.sott.it.)
Regina Karolinski (Oma) e Bella Katz, sono due amiche inseparabili da quasi 60 anni. Entrambe ebree, sono sopravvissute all’olocausto e sono riuscite a ricostruirsi una vita, hanno avuto una famiglia e dei figli. Rimaste sole, Oma e Bella hanno deciso diversi anni fa di andare a vivere assieme, prendendosi cura l’una dell’altra e facendo della buona cucina Yiddish il loro passatempo preferito.

 Ore 17.00 Soul Kitchen (Fatih Akin, Germania, 2009, 99′)
Ad Amburgo un cuoco di origine greca, Zinos, gestisce un infimo ristorante denominato Soul Kitchen. La clientela abituale sono i rozzi abitanti della periferia, interessati solo a tracannare birra e ingurgitare piatti surgelati o preconfezionati. Un’ernia al disco improvvisa impone a Zinos delle sedute di fisioterapia e gli inibisce l’uso cucina, così che viene assunto un nuovo cuoco esperto di haute cuisine che, dopo uno scetticismo iniziale, trasforma il ristorante in un locale molto in voga capace di offrire buon cibo e musica soul.

 Venerdì 21 marzo
Ore 15.00 Big night (Campbell Scott, Stanley Tucci, USA, 1996, 108′)
Ore 17.00 Jiro e l’arte del sushi (David Gelb, USA, 2011, 81′, v.o.sott.it.)

 Domenica 23 marzo
Ore 17.00 El bulli: cottura in progress (Ferran Adrià, Germania, 2011, 108’, v.o.sott.it.)
Ore 19.00 Oma & Bella (Alexa Karolinski, Germania, 2012, 76’, v.o.sott.it.)

Lunedì 24 marzo
Ore 15.00 Soul Kitchen (Fatih Akin, Germania, 2009, 99′)
Ore 17.00 Jiro e l’arte del sushi (David Gelb, USA, 2011, 81′, v.o.sott.it.)

 info@cinetecamilano.it

www.cinetecamilano.it

T 02 87242114

MODALITÀ D’INGRESSO ALLE PROIEZIONI
Biglietto d’ingresso intero: € 5,50
Biglietto d’ingresso ridotto: € 4,00
Biglietto d’ingresso adulto + bambino: € 6,00

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!