Pubblicato in: Teatro

Le Troiane: il coraggio delle donne contro violenza e guerra

Marco Valerio 5 anni fa
Foto: Mauro De Santis

Dal 22 ottobre al 2 novembre il Piccolo Teatro Studio presenta Le Troiane, ovvero un’originale rivisitazione della tragedia di Euripide proposta da Mitipretese, una compagnia tutta al femminile. La compagnia Mitipretese è composta da Gianna Giachetti, Manuela Mandracchia, Sandra Toffolatti e Mariangeles Torres.

Dopo avere lavorato con alcuni tra i più grandi registi italiani, nel 2006 le quattro attrici hanno deciso di ricavarsi uno spazio e un tempo per lavorare insieme, firmando collettivamente regia e drammaturgia di testi che raccontassero l’universo femminile da un’inedita angolazione.

Le Troiane, in scena al Teatro Studio Melato da domani, rielabora in maniera personale e anticonvenzionale la tragedia euripidea: Ecuba, Cassandra, Elena e Andromaca simboleggiano il coraggio e la forza delle donne nel riaffermare la vita al di sopra della violenza e della guerra. Sono madri e figlie, sono sorelle e spose e soprattutto vittime, tutte. Vittime di un gioco più grande di loro e al contempo, nell’inevitabile conflitto che i loro ruoli determinano, carnefici l’una dell’altra.

Lo spettacolo è stato presentato in forma di studio, in collaborazione con Luigi Saravo, nell’estate del 2013 a Tindari ed è stato replicato nei maggiori Teatri Greci e Romani.

“La scelta drammaturgica di raccontare la storia attraverso le quattro figure principali escludendo il coro e i due uomini, Menelao e Taltibio, ci ha poste di fronte alla difficoltà di lavorare sulla compresenza dei personaggi, che in Euripide non c’è” – spiegano le protagoniste e autrici – . “Attingendo da Omero, Euripide, Seneca, Ovidio, Sartre, Licofrone, abbiamo chiuso nella stessa cella Ecuba, Andromaca, Cassandra ed Elena e abbiamo provato ad immaginare cosa poteva succedere. Supportate dalle musiche e dai suoni eseguiti dal vivo da Francesco Santalucia, in uno spazio creato e illuminato da Mauro De Santis, abbiamo spaccato l’unità di tempo e di luogo della tragedia di Euripide. Ne è nato un andamento frammentario, un racconto non lineare, non certo, come incerta è la memoria, come incerto è il racconto di ciò che non si comprende fino in fondo, perché troppo difficile o straziante. La partecipazione al progetto di Gianna Giachetti, che nel nostro spettacolo incarna Ecuba, ci ha offerto l’occasione di individuare un punto di vista particolare nella narrazione: la memoria di un’altra generazione, la memoria della vita con le sue storie semplici ed esemplari, e la memoria del teatro con le sue storie emblematiche eppure così simili alla vita”.

LE TROIANE. Frammenti di tragedia da Euripide 

Piccolo Teatro Studio Melato (via Rivoli 6 – M2 Lanza)

dal 22 ottobre al 2 novembre

Progetto di Mitipretese

Con Gianna Giachetti, Manuela Mandracchia, Sandra Toffolatti, Mariangeles Torres

Orari: martedì, giovedì e sabato ore 19.30; mercoledì e venerdì ore 20.30; domenica ore 16. Lunedì riposo. Venerdì 24 e mercoledì 29 ottobre ore 15 (pomeridiana per le scuole) e ore 20.30.

Durata: 1 ora e 20 minuti senza intervallo

Prezzi: platea 33 euro, balconata 26 euro.

Informazioni e prenotazioni 848800304 – www.piccoloteatro.org 

Etichette: