Pubblicato in: Teatro

Kitsch Me Licia: gli anni ’80 rivivono in musical al Teatro Pime

Marco Valerio 4 anni fa
© Thomas Centaro

Gli anni ’80 non sono mai finiti! Una ulteriore dimostrazione di questo assunto è lo spettacolo che andrà in scena al Teatro Pime (via Mosè Bianchi 94, in zona Amendola Fiera): Kitsch Me Licia, rivisitazione ironica e divertita del celebre cartone animato Kiss Me Licia, tramesso in Italia a partire dal 1985.

Kitsch Me Licia è un musical ideato, diretto e interpretato da Thomas Centaro che si è ispirato non solo alla serie animata, ma anche al manga originale Aishite Knight di Kaoru Tada. Al centro della narrazione c’è la love story tra la giovane Licia (interpretata da Silvia Romeo), studentessa e cameriera del Mambo, il piccolo ristorante del padre, e l’attraente Mirko (Thomas Centaro), il cantante dei Bee Hive.

Lo spettacolo prevede un cast di 16 artisti tra attori, ballerini e cantanti, con una colonna sonora esclusivamente anni ’80 che presenta 22 canzoni appositamente riadattate in italiano dallo stesso Thomas Centaro sui più grandi successi internazionali del tempo: dai Bon Jovi a Bonnie Tyler, dagli Spandau Ballet a Cyndi Lauper, da Samantha Fox a Spagna, da Madonna a Billy Joel, senza dimenticare i grandi successi originali dei Bee Hive.

La trama si sviluppa su due diversi livelli: la vita ordinaria di Licia e la scalata al successo dei Bee Hive, approfondendo i profili degli indimenticabili personaggi che ruotano attorno ai due protagonisti rispettandone con attenzione l’iconografia.

Le personalità caratterizzate all’eccesso, il gergo paninaro, le acconciature cotonate, le spalline e i costumi colorati – così come anche i capelli – sono solo alcuni degli elementi kitsch – da qui il titolo – che rendono inossidabile questa storia, ma scena dopo scena e canzone dopo canzone farà dimenticare l’aspetto eccessivo dei personaggi focalizzando l’attenzione sulla loro umanità.

Kitsch Me Licia debutterà al Teatro Pime sabato 11 aprile e sarà replicato il giorno seguente, domenica 12, sempre alle ore 20.45.

I biglietti sono acquistabili cliccando qui.

Etichette: