Pubblicato in: Teatro

Il ritorno di Blondi al Piccolo Teatro Studio

Marco Valerio 5 anni fa

blondiTorna, a partire da giovedì 22 maggio al Piccolo Teatro Studio Melato, Blondi, lo spettacolo che ha inaugurato la collaborazione con uno dei teatri più vivi del panorama ‘off’ milanese, vale a dire il Teatro i. Protagonista è Federica Fracassi, talento ormai consolidato del panorama teatro italiano.

Blondi è un cane, ma non un cane qualunque. A Blondi che vive, impara e muore, più umana degli uomini, offre teatrale incarnazione e ritmica mimesi, Federica Fracassi, interprete della nuova produzione del Piccolo Teatro di Milano, in collaborazione con il Teatro i, diretta da Renzo Martinelli.

Lo spettacolo è parte del progetto Innamorate dello spavento, in cui l’autore della drammaturgia Massimo Sgorbani, catturando le voci di alcune figure femminili legate al Führer, che precipitano inarrestabili verso la fine del Reich, indaga le infinite declinazioni dell’amore e della paura.

Blondi è il pastore tedesco di Hitler. Una femmina. Perdutamente innamorata del suo padrone. Una bestia che mangia, corre, gioca, ansima e muore. Per amore. Cavia di quel cianuro che fu l’unica via di fuga di un’epoca in rovina. Nel suo atipico racconto della vita del Führer c’è amore a quattro zampe, sottomissione, devozione, preghiera. Ma insieme all’amore c’è sempre la paura.

La protagonista assoluta è Federica Fracassi con la partecipazione in scena di Lorenzo Demaria e Daniele Molino, allievi del Corso Barrault della scuola del  Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa.

Blondi rimarrà in scena al Piccolo Teatro Studio Melato fino a domenica 1 giugno.

Etichette: