Pubblicato in: Mostre

Henri Cartier Bresson e gli altri. I grandi fotografi e l’Italia in mostra

Oriana DaviniOriana Davini 4 anni fa
Henri Cartier Bresson

Le foto di Henri Cartier Bresson ma anche quelle di Steve McCurry, Helmut Newton, Robert Capa, Sebastiao Salgado e altri mostri sacri della fotografia: non è un caso che la mostra in  partenza al Palazzo della Ragione (piazza Mercanti) si intitoli proprio ‘Henri Cartier Bresson e gli altri. I grandi fotografi e l’Italia‘.

Perché se Cartier Bresson è stato il primo negli anni’30 a dedicare un reportage proprio al Bel Paese, poi è arrivato un nugolo eccellente di fotografi a ritrarre la Penisola: Robert Capa al seguito delle truppe americane durante la Campagna d’Italia nel 1943, l’Italia minore che ha affascinato Cuchi White da studentessa di fotografia, il mondo della fede di David Seymour, la Roma del 1956 ritratta da William Klein e l’epopea degli ultimi pescatori di tonni in Sicilia di Sebastiao Salgado.

E ancora le foto in bianco e nero sul litorale adriatico di Claude Nori, la passeggiata notturna a Roma di Helmut Newton, Cinecittà raccontata da Gregory Crewdson e le atmosfere oniriche di Irene Kung. 

La mostra, aperta al pubblico dall’11 novembre al 7 febbraio 2016, ha il cuore in 20 fotografie di Henri Cartier Bresson, come introduzione ai lavori di altri 35 maestri internazionali, che raccontano l’Italia così come la vedevano dietro l’obiettivo della propria macchina.

Sette le aree tematiche nelle quali l’esposizione è suddivisa, per un arco di tempo di 80 anni: la mostra, curata da Giovanna Calvenzi, chiude il percorso dedicato all’Italia voluto nell’anno di Expo.

Ricordiamo che fino al 16 novembre è aperta anche la mostra Gianni Berengo Gardin. Venezia: le grandi navi.

Henri Cartier Bresson e gli altri. I grandi fotografi e l’Italia

11 novembre 2015 – 7 febbraio 2016

Palazzo della Ragione

Orari: mar, mer, ven e dom 9.30 – 20.30, gio e sab 9.30 – 22.30, lun chiuso

Biglietti: intero 12 euro, ridotto 10

Hashtag ufficiale: #CartierBressonEgliAltri

Per maggiori informazioni: www.palazzodellaragionefotografia.it

Etichette: