Pubblicato in: Concerti

Anastacia, Macy Gray, Canova e Achille Lauro tra i protagonisti dell’estate musicale di GruVillage

RedazioneRedazione 6 mesi fa
gruvillage 2019 festival musicale artisti programma

Torna anche quest’anno una delle manifestazioni musicali di punta del panorama estivo del nord-ovest italiano, una grande rassegna dedicata alle sette note, interamente progettata per soddisfare le esigenze più trasversali del suo pubblico, grazie a una programmazione eclettica e di grande qualità.

Dal 14 giugno al 27 luglio 2019 va infatti in scena GruVillage: il festival alla porte di Torino (a Grugliasco), giunto alla 14° edizione, gode di una splendida location immersa nel verde, attrezzata per accogliere al meglio artisti, tecnici, staff e pubblico.

Interamente organizzata, prodotta e finanziata dal Consorzio Esercenti di Le Gru (da qui il suo caratteristiche nome), la manifestazione musicale è una diretta estensione del Centro commerciale omonimo, di cui rappresenta un investimento in ambito culturale e di intrattenimento, offerto ai cittadini.

GruVillage 2019: gli artisti

Un festival musicale degno di questo nome ha bisogno anche di una line-up di tutto rispetto, nella quale nomi maschili e femminili si diano il cambio, all’insegna di generi differenti, di atmosfere tanto intime quanto chiassose, tra ballate romantiche e momenti in cui scatenarsi in pista.

Il calendario musicale di GruVillage consta di 19 date. In effetti passa dalla voce black della regina del soul, Anastacia, ai ritmi sostenuti dell’elettronica di Steve Aoki e le calde atmosfere di Macy Gray, comprende alcuni idoli dei più giovani quali Irama, The Kolors, Benji & Fede, affianca in giornate differenti la facilità delle canzoni di Bob Sinclair e Gabry Ponte all’intricate poliritmie degli alfieri del prog metal Dream Theater, ospita nuove promesse dell’indie pop come Anastasio, Canova e Coma_Cose, leggende quali Ben Harper e pezzi da 90 della musica italiana come Achille Lauro e Loredana Bertè.

Quattro torinesi arricchiscono ulteriormente il cartellone del GruVillage 105 Music Festival presentando in anteprima i nuovi progetti discografici.

Sarà Oscar, il 23 giugno, ad aprire il concerto di Tony Hadley. con i brani del recente Sentimenti travolgenti uscito il 10 maggio. Il soundsytem set dei The Sweet Life Society in apertura del set del dj e producer sloveno Gramatik il 12 luglio sarà dedicato al nuovissimo Manifesto!, uscito nel marzo di quest’anno, che unisce il groove di melodie vintage e sonorità caraibiche con i beat del puro hip hop made in USA e la più la poderosa bass music britannica.

Il 25 luglio farà ballare il pubblico in chiusura del concerto di Anastasio DJ Double S, che in carriera ha condiviso il palco con i più grandi della scena hip hop italiana e ha aperto concerti di molti artisti oltreoceano. Chiude la carrellata di artisti torinesi Victor Kwality il 27 luglio, in apertura dell’atteso concerto di Achille Lauro: sarà la prima occasione per i fan torinesi di ascoltare il nuovissimo Dinosauri, uscito lo scorso 12 aprile su etichetta Sugar Music a due anni dall’uscita di Koan.

anastasia gruvillage 2019

Il calendario dei concerti:

  • 14 giugno – Anastacia
  • 20 giugno – Steve Aoki
  • 21 giugno – 105 on Stage (Benji & Fede, Elodie, The Kolors e Mondo Marcio)
  • 22 giugno – Irama
  • 25 giugno – Tony Hadley
  • 27 giugno – Broadway Celebration
  • 28 giugno – Gabry Ponte
  • 2 luglio – Ben Harper
  • 3 luglio – Long Live the Queen
  • 4 luglio – Bob Sinclair
  • 5 luglio – Wolfmother + Electric Pyramid
  • 6 luglio – Dream Theater
  • 8 luglio – Loredana Bertè
  • 12 luglio – Gramatik
  • 17 luglio – Macy Gray
  • 19 luglio – Canova + Coma_Cose
  • 23 luglio – Aco Bocina
  • 25 luglio – Anastasio
  • 27 luglio – Achille Lauro

Appuntamento speciale è quello con Aco Bocina, tra i migliori chitarristi e mandolinisti in circolazione, da tra i migliori attualmente in circolazione, la cui musica strumentale, influenzata dalle atmosfere gitane, contamina generi come jazz, blues o rock e melodie tipiche dell’area mediterraneo/balcanica, andando a formare quella che è nota come Mediterranean Music. Sul palco al suo fianco un trio di talentuosi musicisti composto da Manuel Fernando Augusto (chitarra ritmica), Alberto Guareschi (contrabbasso) e Roberto Botturi (percussioni).

Gli incassi del concerto di cui sarà protagonista sarà interamente devoluto a favore del progetto “Il Ristorante dei Bambini di Strada” promosso dalla onlus Walzing Around Cambodia. Si tratta di una struttura in cui i bambini di strada della città di Phnom Penh, capitale della Cambogia, possono per qualche ora tornare a fare i bambini, ricevendo quotidianamente un pasto e quel minimo di igiene quotidiana che, se assente, è spesso causa di gravi malattie.

A circa 300 bambini di strada viene anche offerta la possibilità di frequentare la scuola pubblica, ricevere cure mediche e apprendere i primi rudimenti della lingua inglese grazie all’impegno dei numerosissimi volontari stranieri presenti presso la struttura

gruvillage 2019 arena

GruVillage 2019: la struttura

Ascoltare della buona musica è fondamentale, ma i migliori concerti, quelli più memorabili, sono quello che si tengono nell’ambiente adatto. GruVillage presenta a questo proposito la sua Arena, uno spazio verde di 6.000mq all’aperto, allestita sulla collinetta esterna di Le Gru, che comprende anche una piscina e allietata da piante e fiori.

Gli allestimenti e le dotazioni tecniche di altissimo livello, non usuali per un festival musicale, sono curati nei minimi dettagli dal punto di vista di bellezza, comfort, risultati e sicurezza, sia per il pubblico, sia per gli artisti. L’impianto audio di grande qualità permette agli spettatori di vedere e ascoltare al meglio il concerto ovunque nell’Arena, anche grazie ai 3 grandi ledwall che mostrano i dettagli dei live in diretta.

Dimenticatevi la scomodità dei festival all’aperto: quella offerta dal GruVillage è un’esperienza a 360° grazie al suo salotto a cielo aperto, alla gamma e qualità dei servizi – 4700 parcheggi gratuiti accanto all’arena, free Wi-Fi, aree VIP e e l’accoglienza garantita da hostess, steward, servizi igienici e di sicurezza.

Per chi poi vuole bere e mangiare prima, durante o dopo i live ecco 2 Cocktail bar nell’arena, una Paninoteca con tavolini per sedersi comodamente, ristoranti, bar, fast-food e servizio di vario tipo interni al Centro.

gruvillage 2019 palco

A proposito di sicurezza, non ci sarà da aspettarsi la calca tipica degli eventi musicali più acclamati, tanto grandiosi quanto male organizzati: il GruVillage vanta 4 ingressi che garantiscono un’entrata fluida del pubblico, accompagnata da puntuali controlli di sicurezza, gestiti da un’importante squadra di steward, in coordinamento con le forze dell’ordine territoriali.

La sicurezza è poi gestita in tutte le aree del festival durante tutta la giornata, garantendo il massimo dell’efficienza e della discrezione. Inoltre l’Arena è presidiata da personale addetto al primo soccorso sanitario avanzato (con autoambulanza e BSL) e dal personale antincendio.

Infine, a dimostrazione della modernità di GruVillage e della sua sensibilità ai temi ecologici più attuali, chi partecipa al festival ha a disposizione ulteriori servizi o convenzioni legati alla mobilità sostenibile (hub car2go, sconti per chi utilizza mezzi pubblici e taxi), alla cultura e al turismo (agevolazioni su musei e mostre, visite cittadine, pacchetti turistici, etc).

gruvillage 2019 arena 2

GruVillage

dal 14 giugno al 27 luglio

Arena verde esterna di Shopville Le Gru – Via Crea 10, Grugliasco (TO)

Apertura cancelli dei 4 ingressi: ore 20.00; Inizio spettacoli: ore 22.00

Biglietti in prevendita su Ticketone o presso i punti vendita del circuiti; alla biglietteria di Le Gru, senza commissioni, tutti i giorni dalle ore 09.00 alle 22.00