Pubblicato in: News

730 precompilato: scadenze e novità 2021

RedazioneRedazione 6 mesi fa
lavoro-computer-min

La messa a disposizione del modello 730 precompilato è stato spostato dall’Agenzia delle Entrate dal 30 aprile al 10 maggio 2021. Questo slittamento è dovuto all’approvazione del Decreto Sostegni, che prevede la proroga dei termini per la trasmissione della Certificazione Unica al 31 marzo 2021.

Lo stesso decreto concede ai contribuenti tre mesi in più per portare in conservazione le fatture elettroniche del 2019, tenendo conto che il 2021 è il primo anno quest’anno in cui è obbligatorio procedere alla conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche emesse e ricevute nel periodo d’imposta 2019.

La scadenza per presentare la dichiarazione dei redditi 2021 invece è stata spostata al 30 settembre a causa dell’emergenza Coronavirus nel 2020 e ufficializzata nel 2021.

La nuova dichiarazione dei redditi 2021 porta con sé alcune novità, dai superbonus già presenti nel 2020 al nuovo Irpef fino alle detrazioni fiscali per le donazioni a sostegno dell’emergenza Covid.

Le nuove date per la dichiarazione dei redditi 2021

Le date sono state comunicate ufficialmente il 15 gennaio 2021, fissando quelle imposte nel 2020 durante il primo lockdown.

La data del 30 settembre è valida per chi presenta il 730 da solo o tramite assistenza fiscale. Lo stesso vale per i Caf. Per chi presenta il modello 730 al sostituto d’imposta la scadenza è il 7 luglio.

730 precompilato: come funziona

Per ottenere il proprio modello è necessario accedere al sito tramite le proprie credenziali, la Carta Nazionale dei Servizi o la SPID. Il modello verrà reso disponibile il 10 maggio 2021. Con il provvedimento del 15 gennaio è stato reso disponibile il modello definitivo del 730/2021.

Per avere informazioni è sempre attivo il call center dell’Agenzia delle Entrate: 0696668907 (solo da cellulare). Il numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, mentre il sabato dalle 9 alle 13.

Le novità introdotte nel 2020

L’Agenzia delle Entrate ha decretato che a partire dalla campagna dichiarativa 2020, per l’anno d’imposta 2019, il materiale da compilare sarà disponibile esclusivamente online sul loro sito.
Fanno parte di questa novità i moduli per il 730 e per i Redditi persone fisiche, fascicoli 1 e 2.

Sono state apportante anche novità riguardanti i beneficiari e i rimborsi previsti:

  • Creato un nuovo modello precompilato per professionisti, artigiani e partite IVA in regime di contabilità semplificata che scelgono l’invio telematico delle fatture all’Agenzia delle Entrate
  • Soppresso il tetto massimo di 4000 euro per chi applica nel 730 detrazioni per familiari a carico o eccedenze dell’anno precedente. Fino all’anno scorso il superamento di questa cifra imponeva controlli da parte dell’Amministrazione Finanziaria. Questa novità si applica esclusivamente a chi invia il modulo individualmente o tramite assistenza fiscale.
  • Le prestazioni sanitarie saranno tutte incluse tra le spese deducibili. Questo comprende anche prestazioni di fisioterapia, logopedia, ortopedia e nutrizionismo, oltre a molte altri servizi sanitari.
  • Da quest’anno sarà possibile per gli eredi compilare il modello 730 per il familiare deceduto. Per fare questo è necessario che la persona scomparsa abbia percepito reddito nel 2019.

Novità introdotte nel 2021

Tra le novità introdotte nel modello 730/2021, oltre a quelle presenti nella dichiarazione dello scorso anno, ci sono anche:

  • Nuovo bonus Irpef. Dal luglio 2020 è previsto un credito di 100 euro e una detrazione di 80 euro per i redditi superiori a 28 mila euro fino a un massimo di 48 mila euro.
  • Superbonus del 110% previsto dal Decreto Rilancio per i lavori di efficientamento energetico e interventi antisismici
  • Detrazione del 90% per le spese di ristrutturazione delle facciate di edifici situati nelle zone A e B
  • Credito d’imposta per l’acquisto di bicilette e monopattini
  • Possibilità di detrazione per le donazioni fatte a sostegno di associazioni e attività a contrasto dell’emergenza Coronavirus