Pubblicato in: Teatro

I detenuti di Rebibbia nello spettacolo teatrale Bazar all’Università Bocconi

Marco Valerio 4 anni fa

bazarLa Società della Taula presenta il 23 maggio la Compagnia teatrale Stabile Assai del carcere di Rebibbia nello spettacolo teatrale Bazar che si terrà presso l’aula magna dell’Università Commerciale Luigi Bocconi, in via Gobbi 5.

Il programma della giornata all’Università Bocconi prevede innanzitutto la messa in scena dello spettacolo Bazar (con la regia di Francesco Cinquemani) il cui inizio è previsto per le ore 16.30 (l’ingresso è libero). Subito dopo alle 18 è prevista una conferenza seguita da dibattito sul valore terapeutico del teatro e della cultura in termini di reintegrazione nel tessuto. Alle ore 19 sarà la volta di un momento informale in cui i detenuti e gli ospiti potranno confrontarsi direttamente con il pubblico, fuori dal palco.

La società della Taula è la più antica associazione attiva dell’Università Bocconi che nel 2014  si è spesa per la realizzazione di una giornata dedicata alla tematica delle carceri allo scopo di sensibilizzare la comunità studentesca sul tema delle carceri, secondo una prospettiva che riconosca i detenuti non come pesi invisibili, ma come parte attiva di un complesso e meditato sistema di rapporti tra Stato e individui che merita una maggiore considerazione. Per questa iniziativa la Società della Taula ha ricevuto l’onore di vedersi consegnare la Medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

La Compagnia Stabile Assai è il più antico gruppo teatrale penitenziario italiano. La Compagnia è stata fondata nel 1982 da Antonio Turco, esordendo nello stesso anno al Festival Internazionale di Spoleto ed è l’unica a mettere in scena testi inediti scritti dagli stessi operatori e dai detenuti sulle principali tematiche del disagio sociale.

La Compagnia nel 2012 è stata protagonista del film Cesare deve morire dei fratelli Taviani, vincitore dell’Orso d’oro a Berlino e del David di Donatello come miglior film, avente ad oggetto la messa in scena dell’opera shakespeariana da parte della stessa Compagnia.

Tra gli ospiti presenti al dibattito segnaliamo: Morris Ghezzi (Presidente della sezione italiana della Lega Internazionale per i Diritti dell’Uomo), Alessandro Cecchi Paone (divulgatore e presentatore televisivo), Amos Nannini (Presidente Società Umanitaria), Sandro Castaldo (Professore ordinario di Procedura Penale presso l’Università Bocconi), Edmondo Mostacci (Docente per il Dipartimento di Studi giuridici presso l’Università Bocconi), Riccardo Trentini (Presidente della Società della Taula e studente presso l’Università Bocconi).

Etichette: