Pubblicato in: Concerti

Concerto per Milano 2017, in piazza Duomo: torna l’appuntamento con la Filarmonica della Scala

Concerto per Milano
Concerto per Milano




Torna la nuova edizione del ‘Concerto per Milano 2017’, l’appuntamento a cielo aperto più apprezzato della musica classica. Nell’elegante cornice di Piazza Duomo, la Filarmonica della Scala vi attende domenica 11 giugno, alle ore 21.30, per un concerto assolutamente imperdibile.

L’appuntamento sinfonico gratuito più atteso dell’anno vedrà alla direzione dell’orchestra il maestro Riccardo Chailly, che farà librare nel cielo meneghino le melodie di Ciajkovskij (Concerto per violino e orchestra in re maggiore op. 35), di Nino Rota (Otto e mezzo, Amarcord) e di Ottorino Respighi (Pini di Roma, poema sinfonico).

Ospite solista del Concerto per Milano 2017 sarà il violinista Nikolaj Znaider.

Concerto per Milano 2017 in diretta TV

Il concerto verrà inoltre trasmesso in diretta TV da Rai Cultura su Rai 5 in HD e sul portale web RaiPlay, oltre che su Radio3, sul canale Arte nei paesi francofoni e in Giappone su Classica Japan del network Tohokushinsha.

Il Concerto per Milano 2017 è realizzato con la collaborazione dello sponsor Allianz Italia insieme al sostegno di Accenture. Come ogni anno, il capoluogo lombardo accoglierà le migliaia di spettatori con cinque maxischermi e un impianto audio ad alta definizione, capaci di garantire una visione e un ascolto ottimali da qualsiasi punto della piazza.

Concerto per Milano 2017: potenziati i controlli

In considerazione dei recenti accadimenti entro e fuori i confini del Bel Paese, i livelli di sicurezza in piazza Duomo verranno potenziati. Ci sarà più attenzione al filtraggio delle persone, al momento del loro arrivo in piazza e un controllo massimo delle vie di fuga, affinché rimangano sempre assolutamente libere. Ad annunciarlo è stato il l’assessore alla Cultura del comune di Milano, Filippo Del Corno.

Alle parole dell’assessore si sono affiancate quelle del direttore artistico della Filarmonica della Scala, Ernesto Schiavi: “Esorto il pubblico ad arrivare con un anticipo ancora maggiore rispetto agli anni passati perché i controlli saranno più approfonditi”.

 

Etichette: