Pubblicato in: Mostre

Codice Atlantico, quattro mostre alla Pinacoteca Ambrosiana: “Leonardo cercava un giusto progresso”

Andrea PaternostroAndrea Paternostro 4 settimane fa
Mostra-Codice-Atlantico-Leonardo-Ambrosiana-sala-min

Quattro mostre alla Pinacoteca Ambrosiana nell’anno di Leonardo da Vinci: si terranno infatti nell’ambito delle grandi celebrazioni del 2019 per i 500 anni dalla morte dell’immenso genio toscano del Rinascimento (nato ad Anchiano nel 1452, morto ad Amboise nel 1519).

In mostra nelle prime due occasioni 46 fogli (23 ciascuna) dal Codice Atlantico, tra cui lo studio per il tiburio del Duomo di Milano e la celebre pianta di Milano dall’alto – foto in questo articolo – nonché il primo studio sul sistema idraulico della Conca dell’Incoronata, che avrebbe poi unito il Naviglio della Martesana alla Cerchia dei Navigli e il progetto per il monumento equestre a Francesco Sforza. Organizzate dal Collegio dei Dottori della Biblioteca Ambrosiana e curate dai maggiori esperti di Leonardo, con i patrocini dei comitati per i 500 anni. Il partner è Fondazione Fiera Milano.

Abbiamo chiesto a monsignor Marco Navoni, dottore della Biblioteca Ambrosiana, cos’avrebbe fatto oggi Leonardo per migliorare la qualità della vita (a partire dalla recente notizia su Milano al vertice della classifica Sole-24 Ore) e il rapporto con l’ambiente: “È una domanda interessante, ma dovremmo essere profeti. Indubbiamente Leonardo aveva uno sguardo al passato, a tutto ciò che l’architettura e l’ingegneria avevano elaborato prima di lui per facilitare il lavoro dell’uomo. Ma assieme al presente guardava al futuro, per ammodernare ciò che era già stato inventato e renderlo ancora più al servizio del lavoro umano: cercava un giusto progresso. Era molto attento all’ambiente”.

Mostra-Codice-Atlantico-Leonardo-Ambrosiana-foglio-minRiassumendo

  • “I segreti del Codice Atlantico, Leonardo all’Ambrosiana” (a cura del Collegio dei Dottori della Veneranda Biblioteca Ambrosiana)
    1° parte: 18 dicembre 2018 – 17 marzo 2019 | 2° parte: 19 marzo – 16 giugno 2019
  • “Leonardo in Francia. Disegni di epoca francese dal Codice Atlantico” (a cura di Pietro C. Marani)
    18 giugno – 15 settembre 2019
  • “Leonardo e il suo lascito: gli artisti e le tecniche (a cura di Benedetta Spadaccini)
    17 settembre 2018 – 12 gennaio 2020

Orari: da martedì a domenica, dalle 10.00 alle 18.00; chiuso il lunedì
Biglietti: intero: 15 €; ridotto: 10 €; scuole: 5 €; universitari: 10 €
Informazioni: tel. 02.806921

Forse sei interessato a: