Pubblicato in: Mostre

Ayrton Senna: una mostra all’Autodromo di Monza racconta l’ultima notte del campione

Oriana DaviniOriana Davini 2 anni fa
Ayrton Senna mostra
© FOTO ERCOLE COLOMBO

 

Il Primo maggio 1994 Ayrton Senna muore dopo un grave incidente sul circuito di Imola: ha soltanto 34 anni ma, da quel momento, cessa di essere semplicemente un campione ed entra nella leggenda della Formula 1.

L’Autodromo di Monza, luogo sacro dell’automobilismo, celebra il mito di Ayrton Senna e della sua morte con la mostra fotografica  ‘Ayrton Senna. L’ultima notte’: un racconto per immagini basato sul libro ‘Suite 200. L’ultima notte di Ayrton Senna’, scritto dal giornalista Giorgio Terruzzi (che ha scritto i testi della mostra) in forma di romanzo per raccontare gli ultimi momenti della vita del grande pilota.

In esposizione ci sono oltre cento foto scattate da Ercole Colombo, uno dei più grandi fotografi di Formula 1, che raccontano non soltanto la carriera da professionista di Senna ma anche i momenti intimi e privati della sua vita al di fuori delle piste.

Nei saloni dell’Autodromo si inizia così un viaggio dagli esordi con il kart agli anni d’oro della Formula 1, tra vittorie, sconfitte brucianti, la rivalità complessa con un altro grande pilota, Alain Prost, gli amori, le amicizie, la famiglia.

Oltre alle fotografie, la mostra espone anche alcuni oggetti appartenuti a Senna, tra i quali il kart originale del 1979 con cui il pilota diede prova del suo talento da fuoriclasse.

Il percorso termina raccontando gli ultimi terribili istanti che troncarono per sempre una delle più promettenti carriere della Formula 1, consegnando il campione al mito e alla leggenda.

“Era il 1978 e il mio meccanico Vittorio Cò mi disse: “Andiamo all’Estoril a vedere la gara di Campionato del Mondo 100 cc Avenir. Dovrai dirmi quale pilota ti ho portato a vedere”.

Tuta nera, casco giallo. Seduto sul go-kart in modo diverso, uno stile di guida unico che emergeva nella fase di frenata dove ingrassava e staccando una mano dal volante riusciva comunque a domare il mezzo. Titubante indicai lui.

Vittorio Cò dandomi una pacca sulla spalla disse: “Bravo, la prima cosa giusta l’hai fatta. Adesso guarda e impara tutto quello che fa”. “Vittorio ma chi è?” “Guarda e impara: Ayrton Senna da Silva”. (Ivan Capelli, presidente AC Milano)

Ayrton Senna. L’ultima notte

Dal 17 febbraio al 24 luglio 2016

Autodromo di Monza

Orari: da mer a ven 10-13/14-18, sab e dom 10-19, lun e mar chiuso

Biglietti: intero 7€, ridotto 5€

Etichette: