Pubblicato in: Teatro

150 anni di Italia unita con Gli scavalcamontagne

Marco Valerio 5 anni fa

Gli-Scavalcamonatgne-1Solo per la sera di martedì 18 marzo, il Teatro Oscar (Via Lattanzio, 58) ospita uno spettacolo decisamente interessante che offre un contributo al racconto della storia dell’Italia Unita. Stiamo parlando de Gli scavalcamontagne, uno spettacolo che, attraverso la storia di una Compagnia di Giro, racconta i centocinquanta anni dell’unità di Italia (il cui centocinquatreesimo anniversario cade proprio questa settimana, lunedì 17).

Una narrazione popolare, un racconto per immagini, musiche e parole, per parlare di noi, del nostro passato e del nostro presente; per capire la nostra storia, la storia di un popolo che sembra avere già smarrito, solo dopo un secolo e mezzo di unità nazionale, le ragioni profonde del suo stare insieme. O che forse non ha ancora trovato un modello accettabile e condiviso di coesione politica, civile, sociale, umana.

Gli scavalcamontagne è diretto da Marco M. Pernich che sarà anche sul palcoscenico in qualità di interprete, affiancato da Stefania Lo Russo. Lo spettacolo potrà contare sul fondamentale apporto musicale di performer come Matteo Carminati al pianoforte e Samuele Bianchi al violino. Le musiche dello spettacolo sono scelte, arrangiate ed eseguite dal Maestro Matteo Carminati.

Uno spettacolo che raccoglie e ripropone in maniera creativa e costruttiva musiche colte e canzoni popolari, di protesta, di lotta e al tempo stesso configurandosi come una vera e propria festa con canti, balli, vino e salame.

Gli scavalcamontagne è una produzione STN-Studionovecento e la distribuzione è affidata proprio al Teatro Oscar che ospiterà lo spettacolo martedì sera.

Solo per la sera di martedì 18 marzo, il Teatro Oscar (Via Lattanzio, 58) ospita uno spettacolo decisamente interessante che offre un contributo al racconto della storia dell’Italia Unita. Stiamo parlando de Gli scavalcamontagne, uno spettacolo che, attraverso la storia di una Compagnia di Giro, racconta i centocinquanta anni dell’unità di Italia (il cui centocinquatreesimo anniversario cade proprio questa settimana, lunedì 17).

Una narrazione popolare, un racconto per immagini, musiche e parole, per parlare di noi, del nostro passato e del nostro presente; per capire la nostra storia, la storia di un popolo che sembra avere già smarrito, solo dopo un secolo e mezzo di unità nazionale, le ragioni profonde del suo stare insieme. O che forse non ha ancora trovato un modello accettabile e condiviso di coesione politica, civile, sociale, umana.

Gli scavalcamontagne è diretto da Marco M. Pernich che sarà anche sul palcoscenico in qualità di interprete, affiancato da Stefania Lo Russo. Lo spettacolo potrà contare sul fondamentale apporto musicale di performer come Matteo Carminati al pianoforte e Samuele Bianchi al violino. Le musiche dello spettacolo sono scelte, arrangiate ed eseguite dal Maestro Matteo Carminati.

Uno spettacolo che raccoglie e ripropone in maniera creativa e costruttiva musiche colte e canzoni popolari, di protesta, di lotta e al tempo stesso configurandosi come una vera e propria festa con canti, balli, vino e salame.

Gli scavalcamontagne è una produzione STN-Studionovecento e la distribuzione è affidata proprio al Teatro Oscar che ospiterà lo spettacolo martedì sera.

Etichette:
Offerta Libraccio 2018