Tre mesi di eventi estivi da mare culturale urbano
 

Un’estate ricca di appuntamenti da mare culturale urbano

estate milano 2017 mare culturale urbano

credit photo: Luca Chiaudano

 

Dopo andiamo al mare? Se vi sembra assurdo che qualcuno vi faccia una domanda del genere mentre siete a Milano e magari siete appena usciti dal lavoro o avete appena finito di cenare e vi aspetta un’altra serata afosa, forse non siete stati da mare culturale urbano, l’innovativo spazio aperto nel maggio 2016 in via Gabetti 15.

Si intitola infatti dopo andiamo al mare? 2017 la stagione estiva del centro di produzione culturale della zona ovest di Milano – a pochi passi dallo Stadio San Sito, per intenderci – che è una rassegna ricca di eventi culturali e voglia di far stare insieme la gente.

dopo andiamo al mare? Il programma

Un calendario quotidiano di appuntamenti animerà lo spazio aperto della cascina del ‘600: la musica live rock-pop di Quasi Acustico, il jazz di Cernusco Jazz a mare, l’indie rock di raster; i migliori film usciti nei mesi scorsi, proiettati nell’arena cinematografica in cuffia; gli spettacoli nello spazio urbano creati dalla compagnia olandese Wundarbaum, da Caterina Moroni e da Francesca Chiacchio, invitati a portare a mare la propria ricerca artistica.

Il venerdì pomeriggio poi viene dedicato al ballo liscio ambrosiano con Claudio Merli, il mercoledì sera agli aperitivi letterari di Librieletture.com, e la programmazione includeworkshop, laboratori e servizi pensati per bambini/e dai 6 anni, Area kids come diciamo ogni settimana nel nostro #spiegonebambini.

Nella cascina, aperta tutti i giorni, si trova anche un ristorante con birreria artigianale (mare birre e cucina), un coworking, due sale prova musicali, spazi per formazione e eventi, un cortile comune.

Vediamo insieme cosa prevede il programma di andiamo al mare? 2017.

Festa inaugurale a ingresso libero il 21 giugno

Ad aprire la stagione sarà, il 21 giugno, una grande festa a ingresso libero.

Dalle 18, negli spazi all’aperto tra il cortile della cascina e la piazza di Cenni di Cambiamento si celebrerà il solstizio d’estate con l’esibizione live dei ragazzi e delle ragazze del laboratorio di rap Unity insieme alla Corale Polifonica Sforzesca, due gruppi in residenza artistica a mare coordinati per l’occasione da Cesare Picco.

Si proseguirà con la performance site specific di Francesca Chiacchio, Noi, tondi pirotecnici, realizzata con gli/le abitanti di Cenni di Cambiamento. A seguire, si terrà la prima nazionale dello spettacolo Allora lo facciamo noi! della compagnia olandese Wunderbaum, per poi lasciare la scena allo speciale dj set di un ospite d’eccezione, Frankie hi-nrg mc.

Il cinema all’aperto

Per tutta l’estate, la sera, la piazza di Cenni di Cambiamento si trasformerà nell’arena estiva di mare: la sede di via Gabetti si aggiunge dunque al già ricco calendario del cinema d’estate e all’aperto a Milano. I film saranno sempre in cuffia e prenderanno il via alle 21.30. La rassegna è a cura di Thomas Bertacche e Sabrina Baracetti, direttori artistici del Visionario e del Far East Film Festival di Udine.

Si inizia sabato 17 con “La La Land” – versione originale con i sottotitoli e si prosegue con l’emozionante “Famiglia all’improvviso” (18 giugno) e poi tanti altri: “Rosso Instambul”, “I am not your negro”, “Io, Daniel Blake” e tanti altri ancora, fino al 15 settembre.

Costo del biglietto: 5 euro l’intero, ridotto 4.50, abbonamento a 5 film: 17 euro.

estate milano 2017 mare culturale urbano

credit photo: Luca Chiaudano

A settembre si terrà Now is the time, rassegna dedicata a Norman Mc Laren, con proiezioni, workshop e incontri che approfondiscono l’opera del regista canadese pioniere del cinema d’animazione. La rassegna, realizzata in partnership con Associazione Arkipelag e con il patrocinio del Canada National Film Board, sarà anticipata il 15 e 16 luglio dal laboratorio Drawing interactive rythms / animated sound workshop, con Irina Suteu e Luigi Allemano.

La musica

Generi musicali diversi si alterneranno in via Gabetti 15 con una novità quest’anno: Quasi Acustico, rassegna di live a cura di Luca de Gennaro che porterà sul palco, fra gli altri, Francesco Sarcina (29/06), Roberto Dell’Era (06/07) e Diego Mancino (20/07).

L’ultimo degli appuntamenti della rassegna si terrà il 9 settembre in occasione della festa di cambio stagione, che concluderà l’estate di mare per aprire il nuovo calendario autunnale.
Non mancano i concerti jazz a cura di Cernusco Jazz, tutti i mercoledì alle 20 fino alla fine di luglio, e si rinnova l’appuntamento con la rassegna di musica indie raster, che propone una serata interamente dedicata alla musica elettronica giovedì 15 giugno – raster goes electronic con Veyl, Sonars, Birø e una agli artisti/e di Costello Records giovedì 13 luglio, tutto a ingresso libero.

Un appuntamento speciale è quello di sabato 17 giugno dalle ore 18 fino a tarda sera con il collettivo MATITA: MatiTanti porta nel cortile di mare un ensemble di 20 disegnatori ritmici per un inedito esperimento partecipativo, in collaborazione con AGON e buji. La serata si articola in un workshop, un concerto e una sessione di improvvisazione. MatiTanti è un progetto selezionato dal bando Innovazione Culturale.

Inoltre dal 20 al 24 settembre, mare sarà una delle sedi di Contaminafro 2017, V edizione del festival dedicato all’arte africana contemporanea, a cura dell’ass. Mo ‘O Me Ndama, fondata dal coreografo camerunense Lazare Ohandja. Alcuni degli appuntamenti musicali sono sostenuti da Fondazione Cariplo grazie al progetto Musica per tutti.

Gli spettacoli dal vivo

Il modello operativo di mare prevede un programma di residenze in cui gli artisti e le artiste sono invitati/e a portare la propria ricerca in zona sette per creare progetti dedicati alle comunità. Alcuni dei progetti che si sono sviluppati negli ultimi mesi trovano ora l’occasione di incontrare il pubblico e alcune compagnie iniziano il proprio percorso produttivo a mare.
Il 20, 21 e 22 giugno alle 20 la compagnia olandese Wunderabum, che ha già prodotto con mare Chi è il vero italiano?, porterà in scena la prima italiana di Allora lo facciamo noi! – We doen het wel zelf, unendo attori italiani e olandesi con un gruppo di cittadini e cittadine di Milano. Lo spettacolo si interroga con ironia sulla fine delle democrazie sociali, sul concetto di welfare, sulla nuova cittadinanza attiva e sulle nuove forme di partecipazione.

Caterina Moroni, vincitrice del bando call me 2016 nell’ambito performing arts, ha realizzato in residenza artistica a mare Un.habitants | Per fare spazio a noi, un progetto nello spazio urbano che il 15 e il 16 luglio coinvolgerà il pubblico in un percorso psicosensoriale attraverso un cimitero. Invitata a portare a Milano anche un progetto precedente, Caterina Moroni proporrà Duck March, un’incursione urbana di donne in stato di gravidanza che il 7 e l’8 luglio scenderanno in strada per una marcia costruita in una serie di incontri nelle settimane precedenti. I progetti di Caterina Moroni a mare culturale urbano sono sostenuti da Sillumina, bando promosso da S.I.A.E, nella sezione “nuove opere”.

A luglio e a settembre ci sarà il collettivo Voyages Extraordinaires, vincitore del bando call me 2016 nell’ambito del circo contemporaneo, che lavorerà al progetto Steampunk Parade, per presentarlo nella parata annuale del borgo di Quarto Cagnino, Festa in Borgo il 24 settembre. In settembre prenderà il via anche la residenza artistica del giovane gruppo di performer Project Wildeman, che dall’Olanda porterà a mare la sua surreale energia creativa, presentando una performance e iniziando a costruire la nuova produzione, che sarà finalizzata nell’estate 2018.

Cosa bere e mangiare

Nella struttura, bene del Comune di Milano e progetto altamente innovativo, si potrà comunque pranzare tutti i giorni al sole, cenare sotto le stelle o fare un aperitivo in cortile o anche al coperto. Possibilità varie tra birre artigianali, piadine, griglia per arrosticini e salamelle e tanto altro.

dopo andiamo al mare? 2017 – rassegna estiva di mare culturale urbano
via Gabetti 15, zona San Siro
17 giugno – 15 settembre 2017
Per ulteriori informazioni e programma completo: maremilano.org