Pubblicato in: Food e Sagre

Debutta a Milano La Città della Pizza, due giorni dedicati al piatto più amato

Oriana DaviniOriana Davini 4 settimane fa
La Città della Pizza Milano

Dopo il successo raccolto a Roma, debutta per la prima volta a Milano La Città della Pizza, il grande evento gratuito dedicato al piatto più amato di sempre in tutte le sue sfaccettature.

Alla Fabbrica Orobia (via Orobia 15) va in scena un weekend con un serrato programma di corsi per adulti insieme ai maestri pizzaioli, lezioni di pizza per i bambini e workshop per gli addetti ai lavori.

Il programma

La Città della Pizza Milano

Napoletana, all’italiana, a degustazione, al taglio, fritta, senza glutine: sono tutte le pizze che verranno rappresentate durante la due giorni, una sorta di viaggio lungo tutta Italia. Il tema della prima edizione milanese è l’avanguardia: ogni pizzaiolo, infatti, all’interno di una temporary pizzeria dovrà proporre tre tipi di pizza diversi: una a scelta tra margherita o marinara, un proprio cavallo di battaglia e una pizza d’avanguardia creata per l’occasione.

Chi sono i maestri pizzaioli presenti?

Sabato 26 ci saranno:

  • Errico Porzio, di Pizzeria Porzio, da Napoli, per la categoria Napoletana
  • Antonio Pappalardo della pizzeria La Cascina dei Sapori di Rezzato (BS), per la pizza A degustazione
  • Ivano Veccia, di Qvinto, Roma, per la Napoletana
  • Fabrizio Franco e Omar Abdel Fattha, di Pane e Tempesta, Roma, per la pizza Al taglio
  • Lello Ravagnan, di Grigoris, Chirignago (VE), per la categoria All’italiana
  • Attilio Albachiara, dell’Associazione Mani d’Oro, Acerra (NA), per la Pizza fritta
  • Paolo De Simone, di Da Zero, Milano, per i Fritti all’italiana

Domenica 27 invece:

  • Ciro Salvo, di 50 Kalò, Napoli, categoria Napoletana
  • Tommaso Vatti, La Pergola, Radicondoli (SI), A degustazione
  • Leonardo Gombi e Rahman Md Rezuanur, Forno Brisa, Bologna, Al taglio
  • Daniele Vaccarella, La Braciera, Palermo, All’italiana
  • Vincenzo Esposito, Carmnella, Napoli, Napoletana
  • Luigi Cippitelli, Pizzeria Luigi Cippitelli, San Giuseppe Vesuviano (NA), Pizza fritta
  • Mirko Rizzo e Jacopo Mercuro, di 180g, Roma, Fritti all’italiana

In entrambe le giornate, per la categoria Senza glutine, sarà presente Sara Palmieri, della Pizzeria 10 di Napoli.

Corsi e laboratori

Tantissimi anche i laboratori proposti. Si parte, sabato 26 alle 11.30, con il Topping insieme a Marzia Buzzanca, maestra della pizza gourmet a lievitazione naturale. Alle 16, focus sulla Pizza gluten free, con la napoletana Sara Palmieri e il suo impasto rigorosamente senza glutine, quindi alle 18.30 il laboratorio Il pane, con Giovanni Mineo, maestro panificatore di Crosta, Milano.

Domenica riparte con lo stesso tema alle 11.30, ma questa volta con Gregorio Di Agostini del Forno Brisa di Bologna; alle 14.45 spazio alla Pizza in teglia con Davide Fiorentini, pioniere della pizza gourmet; alle 17.15 sarà la volta del laboratorio Acqua, impasto e pomodoro con Ciro Salvo di 50 Kalò, a Napoli; infine, alle 18.30, I mille volti della Margherita con Giorgio Caruso di Lievità, Milano.

Per i bambini sono previsti una serie di Kids Lab incollaborazione con Boing (canale 40 del DTT) e Cartoonito (canale 46 del DTT).

Orari e location

La Città della Pizza si tiene alla Fabbrica Orobia (via Orobia 15) con i seguenti orari:

  • Sabato 26 ottobre: 11-24
  • Domenica 27 ottobre: 11-22

Potresti essere interessato a: