Pubblicato in: News

Ville aperte in Brianza: alla scoperta di un ricco patrimonio artistico

Marco Valerio 5 anni fa

villa-reale-monzaTorna puntuale, anche quest’anno, l’appuntamento con Ville Aperte in Brianza – Uno spettacolo di patrimonio promosso dalla Provincia di Monza e della Brianza nell’ambito del progetto Distretto Culturale Evoluto MB. Ville Aperte in Brianza torna per la sua dodicesima edizione. L’intero patrimonio artistico e architettonico del territorio, quindi, spalanca le porte al grande pubblico per nove giorni, dal 20 al 28 settembre.

34 i Comuni della Brianza monzese coinvolti in Ville Aperte in Brianza con 3 nuove adesioni (Cogliate, Lesmo e Ornago), 16 della Brianza lecchese, 2 della Provincia di Milano (Lainate e Bollate) ed 1 nuova adesione della Provincia di Como (Anzano del Parco).

Richissimo il programma di eventi nella città di Monza: aperture straordinarie, nuovi percorsi tematici, due mostre.

In primis e in concomitanza con la manifestazione di Ville Aperte in Brianza, la restituzione della Reggia di Monza alla comunità e al Paese rappresenta una magnifica novità.

Dopo 2 anni di lavoro e di restauro il pubblico, grazie a preziose visite guidate che riguarderanno l’intero complesso monumentale, potrà apprezzare nuovamente il suo antico splendore: si potranno infatti ammirare le sale situate al primo piano nobile, quelle di rappresentanza, gli appartamenti di Umberto I e della Regina Margherita, gli appartamenti dedicati agli ospiti al secondo piano nobile e il Belvedere. Gli Appartamenti Reali poi si presentano oggi arricchiti dalla collezione del mobilio originale, dopo gli interventi di restauro conservativo, da poco terminati.

E ancora in Villa Reale, al Serrone, si inaugura una mostra dedicata a Giorgio de Chirico e l’oggetto misterioso: al centro temi, stili e tecniche della produzione artistica di Giorgio de Chirico, che puntano a raccontare l’uomo oltre che l’artista. La sua pittura metafisica è carica di suggestione e ricca di atmosfere magiche dove dominano l’immobilità e il silenzio assoluto, dove la luce ha un ruolo fondamentale all’interno della composizione. Le opere provengono dalla Fondazione Giorgio e Isa de Chirico di Roma (inaugurazione: 27 settembre, fino al 1 febbraio 2015).

Alla Reggia inoltre, fino a domenica 28 settembre si potrà visitare la mostra Memoria e splendore: una storia per immagini attraverso le fotografie di Piero Francesco Pozzi. Un racconto per mostrare e focalizzare il percorso di Villa Reale negli anni, dal 1993 ad oggi: una lettura fotografica, storica e sensibile che, attraverso la memoria, mostra il ritorno della Reggia al suo antico splendore.

Altra novità è rappresentata dalle visite guidate ai Musei Civici di Monza, da poco riaperti al pubblico dopo oltre trent’anni di chiusura nell’antico edificio della Casa degli Umiliati, l’ordine religioso presente in città nel Medioevo. Oggi qui trova posto una selezione di 140 opere provenienti dalle civiche collezioni, emblematici delle vicissitudini storiche e artistiche di Monza e articolati in un percorso espositivo permanente di 13 sezioni, che sa offrire una panoramica storica dall’età antica ai giorni nostri.

Anche l’Autodromo Nazionale di Monza apre le porte nella settimana di Ville Aperte in Brianza in occasione del GT Open International, offrendo la possibilità di effettuare visite guidate al Circuito.

Palcoscenici di un ricco programma di eventi in 28 comuni del territorio saranno ville storiche e beni culturali interessati dalla quarta edizione del progetto pH_performing Heritage: una serie di attività per raccontare le bellezze della provincia con l’arte e lo spettacolo dal vivo in suggestive location. Teatro, letture sceniche, spettacoli itineranti, musica e arte, design, video performance, clownerie e laboratori per bambini: un calendario con 29 appuntamenti da non perdere che faranno conoscere e vivere il patrimonio in modo innovativo e coinvolgente.

Tra le varie novità, anche la collaborazione con TwLetteratura, associazione culturale che crea interventi di valorizzazione culturale basati su giochi di riscrittura dei testi letterari attraverso Twitter. In occasione della manifestazione, infatti, TwLetteratura propone la lettura di due testi: alcuni brani scelti dal Diario del viaggio in Brianza di Stendhal e il capitolo IX dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni.

Inoltre, TwLetteratura accompagnerà su Twitter anche gli eventi in programma di pH_performing Heritage, offrendo cronache in diretta, commenti e suggestioni attraverso l’account @TwLetteratura. Tutti saranno invitati a contribuire, raccontando l’esperienza di Ville Aperte e la loro Brianza con gli hashtag #phmb2014 e #villeaperte.

Tra le novità di questa dodicesima edizione trova spazio il Festival chitarristico Territori di Cultura: 6 Comuni della Valle del Seveso e delle Groane (Barlassina, Cesano Maderno, Cogliate, Lentate sul Seveso, Meda e Seveso) hanno costituito una rete che intende condividere iniziative per promuovere il patrimonio artistico e culturale del territorio. Quattro appuntamenti dedicati agli strumenti a pizzico, con un programma che spazia dalle musiche italiane del Seicento al chitarrone, eseguito da giovani talenti, musicisti riconosciuti a livello internazionale, che verranno proposti nelle location oggetto di visite guidate

Ad Arcore, oltre alla visita alle pertinenze della Villa Borromeo D’Adda – opera del 1845, immersa in un magnifico parco – si inaugura nelle Scuderie della Villa la mostra I fratelli Vela e la committenza D’Adda ad Arcore, in collaborazione con il Museo Vela di Ligornetto, dedicato ai due artisti ticinesi Vincenzo e Lorenzo e la cui sede è in Svizzera (inaugurazione: domenica 28 settembre, ore 16.00).

Torna anche per quest’edizione l’iniziativa Cantieri Aperti con la novità dei laboratori di ludo-didattica, organizzati in collaborazione con l’associazione culturale Teatro dell’Equinozio. Sono previste visite guidate a quattro cantieri di restauro, realizzate con il supporto delle imprese e dei professionisti che stanno eseguendo i lavori.

INFO PER IL PUBBLICO

Il costo indicativo delle visite guidate è di € 3,00 tranne che per la Villa Reale il cui costo è di € 10,00.

Le persone diversamente abili ed i propri accompagnatori avranno la possibilità di visitare le ville gratuitamente.

Per le visite è necessaria prenotazioni on line su www.villeaperte.info

Etichette: