Pubblicato in: News

Una passeggiata in Galleria per ricordare Renata Tebaldi

Marco Valerio 5 anni fa

Renata-TebaldiMilano ricorda il grande soprano Renata Tebaldi “ambasciatrice” della città e della cultura italiana nel mondo. A dieci anni dalla scomparsa, prende il via, dal 3 al 20 novembre, Passeggiata Tebaldi: un omaggio a lei dedicato, con una serie di iniziative in Galleria Vittorio Emanuele II e nei luoghi frequentati dal celebre soprano.

Il fitto programma di mostre, eventi e concerti vede la collaborazione tra Comune di Milano, Comitato Renata Tebaldi e operatori commerciali della Galleria e del centro (con Associazione “Salotto di Milano”- Confcommercio Milano). Per tutto il periodo nei negozi si esporranno fotografie, libri, riviste, cimeli, locandine, mentre nei locali e ristoranti si potranno degustare appositi menu, dolci e cocktail ispirati al grande soprano.

“Animare i negozi, i bar e i luoghi della città così tanto amati dal grande soprano è il modo migliore per mantenere vivo nei milanesi, di allora e di oggi, il ricordo di Renata Tebaldi”: così gli assessori Franco D’Alfonso (Commercio e Attività produttive) e Filippo Del Corno (Cultura) che proseguono: “Iniziative come queste contribuiscono a rendere attrattivo il centro città, rinnovando il legame indissolubile tra Milano e il mondo della lirica. Un connubio inscindibile diventato tratto distintivo e riconosciuto di Milano nel mondo”.

“Siamo consci dello scarso peso che il mondo dà alla parola memoria. Con la ’Passeggiata’ – spiega Giovanna Colombo, presidente del Comitato Renata Tebaldi – vogliamo contribuire a rinnovare il grande sodalizio che vi è stato tra Renata Tebaldi e Milano. Desideriamo ringraziare il Comune e gli operatori commerciali per la preziosa collaborazione. Renata Tebaldi è una milanese a tutti gli effetti: nel 1983 il Comune di Milano l’ha annoverata tra ‘Le persone che hanno fatto grande Milano’, a Lei è intitolato un giardino di piazza Nicolò Tommaseo. Vi sono luoghi cittadini che ha frequentato legati a bellissimi ricordi come il Teatro Manzoni che la vide protagonista in un concerto nel 1957 dopo anni di assenza dall’Italia e da Milano: con i fan che, con entusiasmo, ‘spinsero’ la sua auto fino alla Scala”.

CLICCANDO QUI POTETE TROVARE L’ELENCO DELLE VARIE INIZIATIVE

Etichette: