Pubblicato in: Cinema

Un secolo di silenzio: il cinema degli Armeni” allo Spazio Oberdan di Milano

Un secolo di silenzio il cinema degli armeniUn’iniziativa per non dimenticare. A quasi un secolo di distanza dal genocidio armeno, prende il via allo Spazio Oberdan di Milano la rassegna “”Un secolo di silenzio: il cinema degli Armeni”“, in programma dal 26 maggio al 16 giugno 2014.

Film, documentari, e non solo. In calendario è previsto anche un concerto della cantante Ani Balian, accompagnata dal piano e strumenti tipici (martedì 10 giugno), e la presentazione della guida cine-turistica “L’’Armenia e il Cinema””, di Giulio Martini e Guglielmina Morelli con il contributo di Padre Tovma della Comunità Armena d’’Italia, che sarà regalata al pubblico lunedì 16 giugno durante la serata conclusiva.

Programma:

lunedì 26 maggio: ore 16.00 – “Ararat” di Atom Egoyan (2002, 126’); ore 19.00 – documentario; ore 21.00 -“Le nevi del Kilimangiaro” di Robert Guédiguian (2011, 90’).

lunedì 9 giugno: ore 16.00 – “America, America” di Elia Kazan (1963, 174’, v.o. inglese); ore 19.30 – documentario; ore 21.00 – “Calendar” di Atom Egoyan (1993, 73’, v.o. inglese).

martedì 10 giugno: ore 16.00 – “La masseria delle allodole” di Paolo e Vittorio Taviani (2007, 122’); ore 19.00 – documentario; ore 21.00 – concerto di Ani Balian, accompagnata dal pianoforte e da strumenti tipici.

lunedì 16 giugno: ore 16.00 – Vodka Lemon” di Iner Saleem (2003, 88’); ore 18.30 – presentazione del volume “”Il cinema degli armeni. Un itinerario cine-turistico” con ”i rappresentanti dell’Unione Armeni d’Italia/UNI e gli autori del libro Giulio Martini e Guglielmina Morelli; ore 21.00 – “Il colore del melograno” di Serjei Paradzianov (1968, 73’).

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

Per ulteriori normazioni: 02/7740.6302

 

Sala Alda Merini – Spazio Oberdan
Viale Vittorio Veneto 2

Etichette:
Offerta Libraccio 2018