Pubblicato in: News

Il Terzo Paradiso dell’Energia di Pistoletto illumina Monte Isola

Luigi Maffei 11 mesi fa
floating ballerina light is life

Il Terzo Paradiso dell’Energia accende Monte Isola. Dall’8 al 23 luglio, infatti, torna Light is Life, progetto artistico protagonista lo scorso febbraio a Bergamo e Brescia, Capitali Italiane della Cultura 2023.

Se a illuminare i due capoluoghi ci hanno pensato le iconiche Ballerine luminose dell’artista Angelo Bonello, a far splendere il comune di Monte Isola, sul Lago d’Iseo, ci penserà una grande installazione del Maestro Michelangelo Pistoletto, chiamata appunto il Terzo Paradiso dell’Energia.

Il progetto è stato presentato al MEET di Milano con la presenza del sindaco di Bergamo Giorgio Gori, la sindaca di Brescia Laura Castellini, l’artista Angelo Bonello, il sindaco di Monte Isola Fiorello Turla, l’AD di A2A Renato Mazzoncini e Michelangelo Pistoletto in collegamento video.

Bozzetto del Terzo Paradiso dell’Energia di Pistoletto

L’opera di Pistoletto è realizzata in collaborazione con Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, grazie al sostegno di A2A e Fondazione Banco dell’energia, ente filantropico che sostiene le persone in condizione di vulnerabilità economica e sociale.

L’installazione sarà composta da 16 cumuli di reti, tanti quanti i comuni del Lago d’Iseo, attraversati e uniti da un perimetro a Led, delineando la celeberrima rivisitazione del segno matematico dell’infinito creata da Michelangelo Pistoletto.

Un’opera che mette in evidenza la “rete“: quella che collega i centri del Lago d’Iseo, uniti da una forte tradizione artigianale e quella che mette insieme le interconnessioni umane, un legame tra la vita del singolo e la comunità intera che lo circonda.

“Arte contemporanea come cambiamento e innovazione”

“Il Terzo Paradiso dell’Energia a Monte Isola è un caso emblematico di come l’Arte Contemporanea – spiega il Maestro Pistoletto – non si limita a generare progetti, installazioni e performance artistiche, ma può e deve contribuire al cambiamento e all’innovazione sociale“.

Michelangelo Pistoletto

Su questi principi – prosegue l’artista biellese – ci siamo ritrovati subito in sintonia con A2A e con il Banco dell’Energia, protagonista dell’importante missione di contrasto alla povertà energetica. Quindi a Monte Isola e nel Lago d’Iseo abbiamo previsto Laboratori didattici per le scuole su questo tema, un percorso di Comunità energetica che coinvolgerà alcuni Comuni del Lago d’Iseo“.

“Le mie opere messaggere”

Per l’occasione ritorneranno a splendere anche le Ballerine di Angelo Bonello, collocate sul lungolago tra Peschiera Maraglio e Sensole.

Angelo Bonello

Dal primo momento in cui ho immaginato di portare le mie Ballerine luminose sull’isola ho pensato all’acqua e alla montagna al centro del lago – ha spiegato Bonello.

Floating Ballerina (una delle due opere dell’artista nda) è una scultura luminosa galleggiante che navigherà per portare il suo messaggio lungo il periplo di Monte Isola, stravolgendo così il normale concetto di fruizione: non è più l’osservatore che va a vedere l’opera, ma è l’opera che va a mostrarsi evolvendosi da icona a messaggero”.