Pubblicato in: Bambini News

Strà, il Festival delle Arti di Strada a Milano: il programma

Marco Valerio 2 anni fa
festival arti di strada 2

Dal 25 al 27 settembre, Milano ospita Strà, il Festival delle Arti di Strada. Strà, nell’anno di Expo 2015, è un importante e inedito appuntamento artistico che trasforma il centro di Milano in un grande palcoscenico a cielo aperto per tutti, adulti, ragazzi e bambini.

Per un intero weekend, dunque, Milano celebra l’arte di strada che tanto, in questi anni, ha contribuito a trasformare le strade e le piazze della città. Il Parco Sempione, il Castello Sforzesco, la Darsena del Naviglio e alcune vie del centro sono invase da spettacoli e performance di acrobati, circensi, musicisti, teatranti e molto altro.

Il Festival ha il suo cuore nel Castello Sforzesco e nel Parco Sempione, in cui viene allestito lo chapiteau – il tendone da circo – ma si estende anche alle vie attigue del centro di Milano, in particolare nell’asse che dal Duomo porta al Castello Sforzesco, con appuntamenti artistici e parate che animano la città.

Con più di 100 eventi e spettacoli completamente gratuiti Strà propone al pubblico la più tradizionale arte circense rinnovandola. Strà è un Festival eterogeneo, con una forte base di buskers e arti circensi, tradizionali e contemporanee, come l’acrobatica, la giocoleria e la clownerie, e una presenza di spettacoli e performance al confine tra arte visiva, teatro, danza e musica. A questi si aggiunge lo spirito della città, con una piccola sezione urban tutta da scoprire.

L’apertura del Festival, venerdì 25 settembre, vede presenti BastardUnfamous e DOGHEAD da Mutoid Waste co. presenta LRRY-1 che mettono in scena performance con installazioni scultoree spettacolari realizzate con elementi di recupero, fusioni uomo-macchina in stile cyber punk che prendono vita attraverso il movimento.

Sempre venerdì 25, i Vulcanica Percussionisti portano la musica industrial nel grande Cortile delle Armi del Castello Sforzesco. L’energia e la potenza dello show rivive anche alla Darsena del Naviglio, presso il Vodafone Store, sabato 26 settembre.

La serata del Castello Sforzesco di sabato 26 è animata da Les Farfadais, compagnia francese, con uno spettacolo sospeso tra tecniche acrobatiche e design, in un perfetto mix tra il mondo visuale del nouveau cirque e l’universo mitologico della fantascienza. Ritroviamo Les Farfadais anche domenica 27 presso la Darsena del Naviglio, con uno show itinerante e spettacolare, il cui fulcro si trova in prossimità del Vodafone Store.

La storica compagnia TTB – Teatro Tascabile di Bergamo, nel pomeriggio di sabato 26 settembre, presenta Valzer, un’esibizione su trampoli in stile viennese, un vero trionfo di luce e sorrisi. Lo stesso giorno troviamo Sirio Izzo dell’Associazione Slackline Italia che lascia tutti a bocca aperta sfidando il vuoto, in una passeggiata sulla corda tesa tra i due Expo Gate. I giovani allievi della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi reinterpretano in maniera originale un classico del teatro popolare e politico italiano, Mistero Buffo, di Dario Fo e Franca Rame.

Gli allievi del Centro di Alta Formazione Accademia Kataklò sono presenti in alcuni momenti del Festival con il loro sostegno ad alcuni spettacoli. Domenica 27 settembre mettono in scena VIAVAI, performing life allo chapiteau di Piazza del Cannone. Nello stesso giorno, Gera Circus anima il Teatro Continuo Burri con equilibri e virtuosismi di giocoleria con palline, cerchi e diabli.

Duo Kaos presenta uno spettacolo di circo-teatro comico interamente musicale, DuoDorant porta un esilarante show comico “sul ring”, Strip Fighters. Come nella tradizione del circo non mancano le emozioni forti: Thomas Blackthorne è fachiro, mangiatore di fuoco, spade e lamette e molto altro.

Nelle tre giornate di Festival, in scena allo chapiteau, un trittico di danza contemporanea con ZaMagA Athletic Dancers & Compagnia Eleina D. e, in Piazza Castello, Cuboliquido e Valentina Sforzini, i nuovi “madonnari” dediti al 3D street painting e alla pavement art.

In Sala Sforza di Expo Gate sono organizzati incontri, focus e colazioni con gli artisti condotti dal prof. Alessandro Serena, titolare della cattedra di Storia dello Spettacolo Circense e di Strada all’Università degli Studi di Milano e organizzati in collaborazione con Open Circus a cura di Circo e Dintorni. Gli incontri vedono ospite, nella giornata di sabato 26 settembre, Hansel Cereza tra i fondatori di una delle più importanti compagnie di teatro urbano del mondo, La Fura dels Baus. Domenica 27 sarà presente David Larible, grande clown dei nostri tempi.

Nell’asse Duomo – Castello Sforzesco, in via dei Mercanti e in via Dante, sono attive quattro postazioni delle arti di strada del Comune di Milano dedicate a Strà. Artisti eterogenei di diverse tipologie e provenienza, si susseguono a ritmo serrato, alternando musica dal vivo, spettacoli di circo, marionette, teatro di strada, clownerie e altre inedite performance.

Nelle giornate di sabato e domenica, per i più piccoli sono in programma laboratori di tecniche circensi, burattini e giochi di strada.

Tutti gli eventi sono gratuiti e ad ingresso libero fino a esaurimento posti. Per gli spettacoli nello chapiteau è necessario prenotarsi a partire da 1 ora prima dell’inizio all’ingresso dello chapiteau.

Per ulteriori dettagli visitare il sito www.strafestival.com

Il programma completo di Strà è consultabile cliccando qui.

Etichette:

Non perderti un evento a Milano!

Ricevi solo eventi utili grazie alla Newsletter curata da Andrea

Aggiungiti agli altri 16.000 della community!