Pubblicato in: News

Spider-Man arriva all’ospedale Niguarda di Milano con il raduno dei cosplayer

Redazione 1 mese fa
spiderman-ospedale-niguarda-min

Spider-Man No Way Home sta sbancando i botteghini natalizi, con un successo clamoroso tra il pubblico di tutte le età. L’amichevole supereroe di quartiere ha deciso di venire anche a Milano, per salutare tutti i pazienti dell’ospedale Niguarda. Giovedì 30 dicembre 2021, in occasione della proiezione speciale di Spider-Man No Way Home presso la Sala di MediCinema dell’ospedale, un esercito di cosplayer nei panni dell’Uomo Ragno porteranno colore e allegria nei reparti.

A capitanarli lo Spider-Man più famoso d’Italia: Mattia Villardita, il ragazzo di Savona che con la sua instancabile presenza negli ospedali italiani si è guadagnato un importante riconoscimento consegnato dal presidente Mattarella e anche un’udienza in costume da papa Francesco che lo ha abbracciato, in una delle foto più iconiche del 2021.

L’ingresso è libero per adulti, cosplayer e bambini fino a esaurimento posti. Info e prenotazioni scrivendo a
info@medicinema-italia.org. Tutti i bambini che verranno alla proiezione riceveranno in regalo un costume da Spider-Man messo a disposizione da Rubie’s.

Regali e sorprese per i bambini

Prima della proiezione del film Mattia Villardita, scortato da alcuni colleghi ragni, porterà regali ai bambini ricoverati in pediatria: ognuno di loro riceverà un costume da Spider-Man donato da Rubie’s, leader mondiale di costumi e accessori per tutte le feste, e un dono speciale messo a disposizione da BrianzaLUG, comunità indipendente di amici e appassionati LEGO che distribuisce ai piccoli eroi ricoverati bellissimi set LEGO con l’obiettivo di donare un sorriso a tutti bambini. In Sala MediCinema intanto sarà possibile scattarsi foto ricordo davvero uniche col proprio Spidey preferito.

Chi è MediCinema

MediCinema Italia Onlus è un’associazione no-profit fondata nel 2013 su modello di MediCinema UK, charity attiva dal 1996 per “relief therapy” in reparti pediatrici oncologici. Dal 2014, con il patrocinio del Ministero della Salute, MediCinema Italia propone l’utilizzo del cinema a scopo curativo e riabilitativo all’interno di strutture ospedaliere e case di cura (Centro Clinico Nemo Milano e Roma; Spazio Vita-AUS Niguarda Milano; Policlinico A. Gemelli Roma; Grande Ospedale Metropolitano Niguarda Milano; Casa Ronald-Fondazione per l’infanzia Ronald McDonald di Brescia) con monitoraggio medico scientifico a supporto degli interventi offerti.

L’utilizzo del cinema come elemento evasivo e di distrazione diventa una “cura” per alleviare la sofferenza fisica e mentale. L’applicazione di questo metodo e il suo costante monitoraggio negli ambiti pediatrici, psichiatrici, geriatrici, pre e post-chirurgici, nelle terapie riabilitative, intensive e nelle lunghe degenze, è un intervento che genera un beneficio e un’innovazione nel trattamento clinico, affiancando la tradizionale terapia medica.

Ogni attività svolta viene monitorata clinicamente per mezzo di protocolli di ricerca mirati allo studio delle diverse patologie, al fine di misurare gli effetti che il cinema e la cultura producono in ambito riabilitativo su pazienti adulti e minori, come sui caregivers ed i familiari dei pazienti. Dal 2014 MediCinema Italia Onlus monitora la condizione nel paziente operando test clinici su indicatori di miglioramento psico-fisico con riduzione di ansia e stress e riduzione della percezione del dolore (studio osservazionale 2017 Policlinico A. Gemelli – neuropsichiatria infantile e Ospedale Niguarda, adulti affetti da disabilità motoria e malattia neurodegenerativa; studio 2018/19 Ospedale Niguarda Neuropsicologia cognitiva/Pazienti Alzheimer)) con obiettivo la creazione di un modello di intervento riabilitativo in Ospedale e per l’apertura di servizi di cura al territorio.