Pubblicato in: Evergreen

L’esperienza positiva dello svapo passa soprattutto dalla scelta degli aromi

News Partner 2 mesi fa
aromi-sigarette-elettroniche

Da diversi anni la sigaretta elettronica ha avuto il merito di cambiare radicalmente il modo con cui ci si interfaccia al fumo, offrendo un’alternativa che può essere più salutare rispetto alle sigarette tradizionali e che può candidarsi ad essere uno strumento per abbandonare progressivamente la dipendenza dalla nicotina.

Non è certamente una novità il fatto che dietro il successo delle sigarette elettroniche vi sia anche l’elevato numero di aromi concentrati oggi sono disponibili sul mercato per personalizzare l’esperienza di svapo di ciascun possessore di e-cig.

Evidentemente, con una così ampia scelta sul mercato, come quella garantita dagli aromi Suprem-e, può essere difficile per i consumatori trovare il giusto gusto per la propria esperienza di svapo. Come riuscire a trovare l’aroma giusto? Ci sono dei passi che occorre effettuare con la giusta consapevolezza per arrivare a individuare il proprio prodotto preferito?

La scelta degli aromi

Gli aromi concentrati per le sigarette elettroniche non sono altri che prodotti utilizzati per aromatizzare il liquido che si utilizza per lo svapo: da quelli tradizionali a quelli più esotici, oggi sono a disposizione decine di diverse alternative che rendono sempre più varia la propria svapata.


In questo ambito, non possiamo non sottolineare come la scelta dell’aroma concentrato sia una questione di preferenze personali e di obiettivi. Se infatti il fumatore della sigaretta tradizionale sta cercando di passare alla sigaretta elettronica con il minor impatto in termini di cambiamento, potrà optare per aromi aromatizzati al tabacco. Se invece è alla ricerca di aromi più freschi, allora potrà scegliere tra quelli a base di frutta.

Tutto ciò premesso, ci sono altresì alcuni aspetti più tecnici che meriterebbero di essere affrontati nel momento in cui ci si avvicina alla scelta dell’aroma. Per esempio, è sempre bene optare per prodotti realizzati con ingredienti di alta qualità, che riducano il rischio (peraltro, già raro) di effetti collaterali.


È inoltre bene rammentare che la potenza della sigaretta elettronica è un altro aspetto che può impattare sulla percezione del gusto. Gli aromi concentrati per e-cig con bassa potenza devono infatti essere più intensi rispetto a quanto avviene con gli aromi concentrati per sigarette ad alta potenza.

Le tipologie di aromi concentrati

Rammentato quanto sopra, condividiamo anche che gli aromi concentrati per sigarette elettroniche siano suddivisibili in due macro categorie principali. La prima è quella degli aromi naturali che, come suggerisce il loro stesso nome, sono realizzati con estratti di verdura, frutta o altri ingredienti naturali come le spezie. Il loro sapore tende ad essere più autentico e genuino, tendenzialmente meno forte e stabile di quelli artificiali. Il costo è generalmente superiore.


Dal canto loro, gli aromi artificiali sono prodotti creati in laboratorio utilizzando un procedimento chimico finalizzato a ricreare un gusto programmato. Il sapore è più intenso e artificioso rispetto a quelli naturali, ma non per questo sono meno graditi a una buona parte degli svapatori.

Al di là di queste macro categorie, esistono poi alcune declinazioni particolarmente gettonate. Su tutte, gli aromi fruttati sono tra i più popolari: ad essere richiesti sono soprattutto i prodotti a base di frutta esotica ma, in questo periodo, subiscono di norma una forte impennata anche gli aromi a base di frutta secca.

Altra categoria che va per la maggiore tra i vaper è quella degli aromi cremosi: dalla crema pasticcera alla panna, dal cioccolato al caramello, questi aromi sono amati in maniera trasversale tra vaper donne e uomini, più o meno giovani.


Naturalmente, in cima alle vendite ci sono anche gli aromi tabaccosi, destinati prevalentemente ai fumatori che desiderano abbandonare la sigaretta tradizionale senza però rinunciare al tipico aroma del prodotto della combustione. Anche in questo caso, ciascun vaper troverà certamente sfogo alle proprie preferenze, dal tabacco classico a quello aromatizzato.

Infine, nella ricca gamma di alternative troviamo anche gli aromi speziati a base di zenzero, cannella, pepe o chiodi di garofano, e gli immancabili aromi alla menta, disponibili in diverse declinazioni e potenze.