Pubblicato in: Fiere News

IoCondivido, il festival Altroconsumo: weekend di eventi gratuiti per capire la sharing economy

RedazioneRedazione 2 anni fa
blablacar

iocondivido_locandina

Un weekend di eventi con oltre 100 imprenditori e relatori, per immergersi nel nuovo mondo dell’economia collaborativa e confrontarsi con le storie di chi sviluppa prodotti e servizi innovativi, inclusivi, sostenibili: si terrà sabato 24 e domenica 25 settembre al Castello Sforzesco #ioCondivido, prima edizione del Festival della Sharing Economy promosso e organizzato da Altroconsumo, con il patrocinio del Comune di Milano.

Le piattaforme web legate ai nuovi servizi e modelli di sharing (Airbnb, BlaBlaCar, Gnammo e Uber) saranno tra i protagonisti della kermesse, mentre tra le grandi aziende che prenderanno parte alla manifestazione figurano Fastweb, Google, Intesa Sanpaolo e Heineken. L’obiettivo è aprire un nuovo capitolo dedicato all’innovazione sociale e tecnologica, esplorando da un lato la nuova economia degli scambi, dall’altro il tema della condivisione come sistema e opportunità d’incontro e di svago.

Festival Sharing Economy – sabato 24 settembre

Tra gli appuntamenti più attesi, quello con Arun Sundararajan, docente della New York University Stern School of Business, considerato il guru mondiale del settore, porterà la sua visione, illustrando come la tecnologia costruirà una nuova architettura sociale, tra scenari presenti e futuri del consumatore, ormai fruitore e al contempo produttore di beni e servizi. La scienziata e senatrice a vita Elena Cattaneo parlerà di condivisione delle conoscenze come elemento fondante dell’innovazione. Alberto Alemanno, professore HEC Parigi e New York University, parlerà di “volontariato delle esperienze” e futuro del lavoro: come condividere le proprie competenze professionali.

In giornata sarà affrontato un tema caldo: “Abilitare o reprimere? Regolamentare o non regolamentare?” per capire se il fenomeno dell’economia collaborativa potrà facilitare nuove possibilità di impresa e di reddito o meno (e come farlo con regole opportune, anche fiscali) soprattutto rispetto alle richieste di controllo e repressione (si pensi, ad esempio, alla vicenda dei taxi contro Uber).

Festival Sharing Economy – domenica 25 settembre

La giornata si aprirà con il dibattito “Sharing economy: quali le prospettive, quali le minacce. Un cambio di paradigma? Un’opportunità di crescita?”: un confronto sull’opportunità di crescita del PIL e sulle nuove forme di consumo che potrebbero diminuire il valore quantitativo di altri comparti dell’economia attuale. La domand fondamentale sarà: ci stiamo dirigendo verso una società post-capitalistica? Con quali tutele?

Verranno presentate due ricerche su temi di forte impatto nella vita quotidiana: la prima “Quali sono le barriere che limitano i consumatori nell’avvicinarsi alla Sharing Economy?” (condotta da Altroconsumo, Airbnb e Collaboriamo) mentre nel pomeriggio sarà la volta delll’indagine sulla mobilità condivisa, realizzata dall’Osservatorio Sharing Mobility, anticipazione del primo rapporto nazionale sul tema, che verrà presentato a novembre.

Il pubblico potrà interagire coneventi gratuiti come il workshop “Costruiamo una dieta insieme” con la nutrizionista e food blogger Chiara Maci o gli incontri sulla spesa intelligente (“LastMinuteSottoCasa: una app per combattere lo spreco alimentare dove a vincere sono in tre”) o lo smart working (“Come diventare imprenditori di se stessi”).

Io Condivido: programma completo eventi