Pubblicato in: News Quartieri

A Milano rivive il no al razzismo di Rosa Parks

Marco Valerio 2 anni fa
Foto: Comune di Milano

Il “no” che sconfisse il razzismo: l’Italia ricorda Rosa Parks, la donna che il 1° dicembre del 1955 a Montgomery rifiutò di cedere il proprio posto ad un bianco su un tram, imprimendo una svolta epocale alla storia dei diritti civili.

Il Comune di Milano, in collaborazione con ATM e Tavolo MUDEC del Forum Città Mondo, partecipa all’iniziativa giovedì 3 dicembre con una performance che permetterà di rivivere tutta la forza del rifiuto di Rosa. L’evento si chiamerà, simbolicamente, Al posto giusto.

A bordo di un tram storico che dalle 17.15 alle 21 percorrerà non-stop ogni tre quarti d’ora il tragitto da via Cantù a Porta Genova e viceversa, un attore condurrà il pubblico in un percorso di riscoperta del tema della lotta per i diritti civili, coadiuvato da un percussionista e da una cantante soul che leggerà alcuni passi dell’ultimo romanzo di Harper Lee, autrice di uno dei testi più importanti della letteratura mondiale e un inno contro il razzismo, ovvero lo splendido Il buio oltre la siepe. Gli interpreti in scena sono Michel Koffi Fadonougbo, Betty Gilmore, Stephane Ngono e Andrea Panigatti. Riccardo Mallus firma la regia.

Un’occasione per ricordare e per riflettere sulle violenze che, anche dopo sessant’anni, fanno ancora parte della vita di tutti i giorni.

La partecipazione è gratuita previa prenotazione – indicando nome, orario prescelto e numero di partecipanti (max 4) – alla mail: rosaparks.milano@gmail.com