Pubblicato in: Evergreen

Ristrutturare il bagno: 5 consigli per un risultato perfetto

News Partner 1 mese fa
ristrutturare-bagno

Se state pensando di ristrutturare il vostro bagno, è importante che vi prendiate il tempo necessario per pianificare e preparare il progetto. La ristrutturazione del bagno può essere un’impresa non indifferente, ma con un’attenta pianificazione ed esecuzione è possibile trasformare lo spazio in una stanza funzionale e bella.

La cosa migliore per evitare errori che possono costare molto tempo e molto denaro è affidarsi a un’impresa seria e competente di ristrutturazione casa Roma, che possa pianificare il lavoro con professionalità, evitando di incappare in problematiche idrauliche e strutturali. Scopriamo cosa bisogna tenere a mente quando si ristruttura un bagno.

Determinare il budget

Il primo passo in qualsiasi progetto di ristrutturazione è determinare quanto si è disposti e in grado di spendere. Questo vi aiuterà a restringere le opzioni e ad assicurarvi che non stiate spendendo troppo per il vostro progetto.

Se non vi sentite a vostro agio nell’affrontare il progetto da soli, è una buona idea assumere un professionista. Cercate qualcuno che abbia esperienza nella ristrutturazione del bagno e assicuratevi di ottenere referenze e preventivi da più imprese prima di prendere una decisione.

Decidere il design

Successivamente, dovrete decidere il design del vostro nuovo bagno. Considerate il vostro stile personale e l’aspetto generale che volete ottenere. Potreste sfogliare riviste di design o siti web, oppure considerare di assumere un designer che vi aiuti a creare un look coeso.

Creare una planimetria

Una volta che avete un’idea di come volete che sia il vostro nuovo bagno, create una planimetria che comprenda tutti gli elementi che volete includere, come la doccia, la vasca da bagno, il lavabo e il wc. Considerate le dimensioni e la disposizione della stanza e assicuratevi che tutto possa stare comodamente.

Una volta definito il progetto, iniziate a raccogliere i materiali e gli arredi. Si tratta di piastrelle, pavimenti, armadietti, piani di lavoro, sanitari e illuminazione. Valutate la qualità e la durata di ciascun elemento, nonché il suo inserimento nel progetto generale.

Ottenere i permessi necessari

A seconda della portata del progetto, potrebbe essere necessario ottenere i permessi edilizi prima di iniziare i lavori. Informatevi presso l’ufficio edilizio locale per verificare quali sono i requisiti necessari nella vostra zona.

Preparare la stanza e iniziare i lavori

Prima di iniziare la ristrutturazione vera e propria, assicuratevi di sgomberare la stanza e di proteggere le aree che non vengono ristrutturate. Coprite il pavimento e tutti gli impianti rimasti con materiali protettivi per evitare danni.

Una volta che tutto è a posto, si può iniziare il processo di ristrutturazione. Questo può comportare lo smontaggio dei vecchi infissi, l’installazione di quelli nuovi e il completamento delle riparazioni o degli aggiornamenti necessari.

Una volta completata la ristrutturazione, assicuratevi di ripulire i detriti e di completare gli ultimi ritocchi, come la tinteggiatura o l’installazione di nuovi infissi.