Pubblicato in: News

Riscaldamenti condominiali a Milano: quando si accendono?

Redazione 2 mesi fa
calorifero-gatto-calore

A Milano e in tutta la Lombardia i caloriferi si accenderanno il 15 ottobre 2021. Citando il sito del Comune di Milano esistono però casi eccezionali in cui gli amministratori possono decidere di accendere prima i riscaldamenti: “al di fuori di tale periodo gli impianti termici possono essere attivati anche senza espressa autorizzazione da parte del Comune quando la situazione climatica ne giustifichi l’esercizio”.

Insomma, nel caso iniziasse a fare davvero freddo durante il giorno qualche amministratore coscienzioso potrebbe decidere di attivare prima i termosifoni.

Gli impianti di riscaldamento restano di norma accesi dalle 6 del mattino alle 19, o comunque per un massimo di 14 ore, anche per limitare il più possibile la grande quantità di inquinamento rilasciata dagli impianti dei vecchi condomini.

Per questo motivo il Comune ha riacceso le telecamere di Area C dopo il lungo stop durante i due lockdown, insieme alla riattivazione di Area B, tornata ad accendersi durante l’estate 2021.

Manutenzione e controllo degli impianti di riscaldamento

Con l’accensione dei riscaldamenti è bene controllare se l’impianto, personale o condominiale, funzioni a dovere in modo da evitare brutte sorprese. Come verificare che sia tutto a posto? I criteri da seguire sono principalmente due:

  • seguendo le prescrizioni, contenute nelle istruzioni tecniche per l’uso e la manutenzione rese disponibili dall’impresa installatrice dell’impianto
  • consultando le prescrizioni tecniche relative allo specifico modello elaborate dal fabbricante ai sensi della normativa vigente o secondo le prescrizioni e con la periodicità prevista dalle vigenti normative UNI e CEI

Se uno dei due manuali dovesse mancare o non fossero più presenti le indicazioni riportate sugli sportelli degli impianti ricordare di eseguire in ogni caso la manutenzione

  • ogni due anni per gli impianti termici alimentati a combustibile gassoso se di potenza nominale al focolare complessiva inferiore a 35 kW
  • annualmente per tutti gli altri impianti termici

Ispezioni degli impianti sospese a Milano

Fino a data da destinarsi le operazioni di controllo domiciliare degli impianti di riscaldamento da parte del Comune di Milano è sospesa, quindi diffidate di persone che suonano alla porta identificandosi come operatori AMAT, anche in presenza di tesserini identificativi.

Alla ripresa dell’attività di ispezione degli impianti autonomi e centralizzati il Comune avviserà i condomini coinvolti tramite lettere recapitate a casa almeno una settimana prima.