Pubblicato in: News

Ricordi del futuro, il docufilm sperimentale realizzato dagli studenti del SAE Institute di Milano

RedazioneRedazione 3 settimane fa
sae-institute-milano-min
Photo Credits. SAE Institute Milano. Tutti i diritti riservati

Durante la pandemia, un gruppo di studenti di SAE Institute Milano ha realizzato una serie di web-talk per celebrare il 25esimo compleanno del campus; la loro avventura, fatta di genuinità, convinzione, rispetto e rigore, sarà testimonianza creativa di un grido di resilienza: Ricordi del futuro. Questo il titolo del docufilm sperimentale che racconta questa avventura, sfociando in un pastiche volto a raccontare i valori fondanti dell’Accademia internazionale dei creative media.

La live première sarà il 7 ottobre 2021 alle ore 19 sul sito www.sae.edu/milan25 , a cui seguirà la pubblicazione dei talk integrali realizzati dagli studenti.

Ricordi dal futuro: il progetto dietro al docufilm

Il progetto ha proposto agli studenti un’esperienza extracurricolare diretta da Federico Di Liddo, docente di Elementi di Produzione Video, alumnus e amministratore della casa di produzione Sidereus, che ha partecipato, insieme agli altri docenti e membri dello staff SAE Milano, alla produzione del docufilm, permettendo agli studenti di misurarsi tra loro e con i professionisti del settore.

È il tema della validazione: è importante che siano gli studenti a portare avanti il processo, una volta che è stato avviato” spiega il Coordinatore Accademico Emiliano Alborghetti nel talk dedicato al valore “rigore”, parlando dell’apprendimento esperienziale. Il titolo, Ricordi del futuro, è stato adottato dal brano di Filippo Gabbrielli e Antonio
Bortolotto
, scritto e composto per la campagna #SAEMILAN25, la cui realizzazione ha scandito la struttura del docufilm.

L’opera che ne deriva è un inno alla coralità, un progetto che “ci ha messo alla prova, per dimostrare quanto bisogna mettersi alla prova per lavorare in questo settore”, secondo Kristian Ferri, studente del 1° anno di Produzione Video e regista di due talk della web-serie realizzata.